Mourinho a Roma, venerdì sarà a Trigoria per il suo rito scaramantico

Pubblicato il autore: Alessia Pina Alimonti Segui

Mourinho a Roma
Attesa finita per l’arrivo di Mourinho a Roma. Lo Special One approderà nella Capitale venerdì, visiterà Trigoria, conoscerà tutti i dipendenti del Bernardini e, ovviamente, entrerà per la prima volta nel suo nuovo ufficio romano. L’allenatore è un uomo scaramantico. Come per le altre squadre allenate, anche per la Roma farà il suo rito portafortuna. Sarà davvero di buon auspicio e regalerà gioie e trofei ai giallorossi?

Mourinho a Roma, tutto pronto a Trigoria per il suo arrivo

Il Mourinho Day è arrivato. Venerdì 2 luglio, infatti, Mourinho giungerà a Roma e conoscerà la realtà giallorossa. La prima fermata dello Special One sarà a Trogoria. L’allenatore visiterà il centro sportivo e, come è abituato a fare a mano a mano, conoscerà tutti i dipendenti, dagli steward ai magazzinieri. L’arrivo al Bernardini sarà l’occasione per salutare di nuovo i Friedkin e per aprire per la prima volta la porta del suo nuovo ufficio. Il suo studio ha una posizione strategica. Si trova, infatti, accanto a quello dei Friedkin e affaccia sui campi di Trigoria.
Dalla settimana prossima partirà al ritiro a Trigoria e in seguito ci sarà la presentazione, evento attesissimo che sarà seguito da tutta Europa.

Leggi anche:  Sky o Dazn? Dove vedere Lazio Roma: diretta tv e streaming

Il rito scaramantico di Mourinho

Il lavoro dello Special One non può iniziare se prima non svolge il suo rito scaramantico. Come è solito fare, anche nelle altre squadre che ha allenato, Mourinho bacerà la maglia della Roma, la accarezzerà, la bacerà di nuovo, farà due volte il segno della croce e concluderà con un bacio rivolto al cielo. Il rito dell’allenatore portoghese sarà così fortunato da portare vittorie e trofei alla Roma, come nella sua ultima avventura italiana? I nerazzurri non dimenticano.

  •   
  •  
  •  
  •