Serie A spezzatino, cambiano gli orari delle partite dalla prossima stagione

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

La piattaforma Dazn per i prossimi 3 anni avrà i diritti per le partite del campionato di Serie A, con le 10 partite del massimo campionato italiano in diretta, di cui 7 in esclusiva. Da ieri, trapela la notizia che la contemporaneità delle gare non ci sarà più. La potenza degli sponsor e delle pubblicità sta avendo la meglio sull’affetto dei tifosi. Senza gli introiti delle televisioni, a quanto pare, il calcio muore, e i tifosi e gli appassionati dello sport ormai se ne stanno facendo una ragione. Il programma sarebbe diviso ad iniziare dal sabato, con quattro partite trasmesse rispettivamente alle ore 14.30-16-30-18.30 e 20.30; poi, la domenica dalle 12.30 fino alle 20.30, per poi finire con il posticipo del lunedì delle 20.30.

Serie A spezzatino, rivolta dei tifosi sui social: la maggior parte non è d’accordo

Sui social è scoppiato un polverone, con la nostalgia di un calcio che non è più quello di prima. Una volta si diceva “il calcio è del popolo, è della gente”. Dopo questa ipotesi, però, sembra che questo sport sia diventato delle tv, con gli stadi, pieni o vuoti che siano, ormai in secondo piano. Lunedì ci sarà un incontro per fare più chiarezza, ma sembra che la maggior parte sia già d’accordo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ivan Castiglia a SuperNews: "Reggina è casa mia. Venezia? Promozione a sorpresa. Da ragazzino sognavo di giocare nell'Inter..."
Tags: