Riapertura stadi con il green pass, Vezzali: “Non rispetta i tifosi”

Pubblicato il autore: Alessia Pina Alimonti Segui

Riapertura stadi con il green pass
La sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali risponde all’ipotesi della riapertura degli stadi con il green pass. In vista della prossima stagione sportiva, infatti, sono arrivate le richieste per la partecipazione del pubblico. Secondo la Vezzali, ora, non è il momento di parlare di percentuali e green pass. Si sta lavorando insieme con il Ministero della Salute per dare risposta alle tante richieste che riguardano non solo il calcio, ma tanti altri sport.

Riapertura degli stadi con il green pass, le parole della Vezzali

Valentina Vezzali esprime la sua opinione sull’utilizzo del green pass per riaprire gli stadi. La schermitrice ha affermato: “Saranno la cabina di regia di palazzo Chigi e le indicazioni che giungeranno dal CTS a dettare i tempi e le modalità per la riapertura al pubblico, in piena sicurezza, degli impianti sportivi. Ad oggi, peraltro, parlare di percentuali, green pass o altre ipotesi rappresenta un puro esercizio di retorica che non rispetta, soprattutto, tifosi ed appassionati“. Una risposta indirizzata anche all’ipotesi dell’uso del green pass suggerito dal presidente Gravina.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Genoa - Fiorentina: streaming e diretta TV SKY o DAZN?

La sottosegretaria, inoltre, pensa anche agli altri sport e non solo al calcio. Su questo argomento ha spiegato: “Già da tempo stiamo approfondendo la tematica con il Ministero della Salute per essere pronti a recepire le direttive e dunque dare risposte pronte alle tante richieste giunte e che riguardano non solo i campionati di calcio, basket, volley e rugby, ma anche grandi eventi sportivi quali, ad esempio, il Gran Premio di Formula Uno di Monza, la tappa di Misano del circuito internazionale di Moto GP e l’Open Italia di golf“.

  •   
  •  
  •  
  •