Nainggolan: patente ritirata per guida in stato di ebbrezza!

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Solo qualche giorno fa Radja Nainggolan tramite il suo agente diceva di essersi reso conto di aver commesso errori e che voleva cambiare. Oggi dal Belgio arriva la notizia: patente ritirata a Radja Nainggolan per guida in stato d'ebbrezza. Il centrocampista belga è arrivato all'Anversa la settimana scorsa, dopo aver rescisso il suo contratto con l'Inter. La trattativa con l'Anversa è stata molto rapida e ha superato la concorrenza del Cagliari. Cagliari che era convinto di riuscirr a mettere sotto contratto il Ninja, dopo le parole al miele di quest'ultimo. La realtà, però, è stata diversa: Nainggolan ha preferito l'offerta dell'Anversa.

Ora per Nainggolan arriva la prima sanzione: patente ritirata. "Dovrà rinunciare alla patente di guida per 15 giorni a causa di una combinazione di velocità eccessiva e guida in stato di ebbrezza", ha confermato Kristof Aerts, portavoce della Procura di Anversa. Il Ninja è stato sottoposto all'alcol test ed è risultato di poco superiore al limite vigente in Belgio. Comportamento, però, che va in contraddizione con le parole del belga al suo approdo all'Anversa.

Leggi anche:  Europeo, dal 1980 ad oggi: quanto conta vincere il girone per alzare il trofeo? Quasi la metà delle vincitrici non è arrivata prima nel proprio raggruppamento

"Se avessi fatto una scelta legata ai soldi, sarei andato in Turchia. Però a 33 anni, dopo aver giocato in grandi club, non avevo mai giocato in Belgio. È una motivazione in più anche per farmi conoscere qui. In Italia lo stress stava diventando troppo grande. Qui ci sono ambizioni ma anche maggiore relax".