Europei pallavolo maschile, l’Italia brilla e vola in semifinale

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Europei pallavolo maschile, l’Italia di Fefè De Giorgi vola in semifinale giocando una splendida partita contro la Germania di Andrea Giani superata 3-0 .

Giannelli e compagni arrivavano ad Ostrava  forti di sei vittorie in altrettante partite .
Tante dall’altra parte della rete le conoscenze del nostro campionato, naturalmente spiccava il derby tra ct con Andrea Giani pronto a dare un dispiacere agli azzurri .

 

LA CRONACA

1 SET

L’Italia scende in campo con il sestetto titolare,  Giannelli al palleggio in diagonale con Pinali, bande Lavia e Michieletto, centrali Galassi-Anzani, libero Balaso.

Dopo il vantaggio + 2 per la Germania ( 3-5) l‘Italia si rimette in carreggiata,  pareggia grazie all’ace di Pinali (5-5) e trova il primo vantaggio grazie all’errore in attacco di Grozer (7-6) .
L’Italia trova il ritmo e allunga con il turno al servizio di Galassi sul +4 ( 11-7 ) prima con l’attacco di Michieletto e poi con l’invasione tedesca che costringe Giani al time out.
Dopo una gran difesa di Giannelli Grozer spreca invadendo ( 13-8 ) .
L’Italia vola sul 18-10 grazie all’ace di Anzani e a un muro su Grozer . E’ ancora il muro a funzionare con regolarità, ne arrivano altri tre che portano sul 24-13 , poi Michieletto attacca per il 25-13.

Leggi anche:  Serie A, chi rivendicherà il trono di capocannoniere? C'è grande competizione

2 SET

Sestetto confermato , dopo l’equilibrio iniziale l’Italia prova ad allungare sul turno al servizio di Galassi e si porta sul 9-6 grazie a un attacco out tedesco che sbaglia ancora costringendo Giani al time out (11-7 ) . Continua alla grande il muro che frena i contrattacchi , quello di  Anzani regala il 13-8. La Germania rosicchia qualche punto (17-14 ) con Weber che aveva sostituito Grozer ma torna a volare l‘Italia e con una bomba di Pinali si porta sul 22-15. Amministra il vantaggio la nostra squadra  e l’errore al servizio di Weber chiude il parziale 25-18.

3 SET

De Giorgi naturalmente non cambiaSi porta sul +2 la Germania grazie a Weber ( 3-5 ) . Il muro azzurro funziona e  l’Italia pareggia (6-6 ) portandosi poi sul doppio vantaggio grazie a Michieletto ( 9-7 ) . E’ proprio un suo errore che riporta la Germania sul 10-10.
Un doppio attacco di Lavia, il secondo dopo una grande difesa di Giannelli vale il 13-11.
Lavia scatenato continua a segnare, trova il mani out per il 15-12. La Germania barcolla e sul 16-12 Giani chiama il time out. L’Italia dà spettacolo col muro di Giannelli e il mani out di Pinali per il 19-13; allunga col muro sul 24-17 e l’errore al servizio tedesco chiude il match sul 25-19.
Ora l’Italia andrà in Polonia in semifinale contro la Serbia.

Leggi anche:  Bodo Glimt-Roma, Mourinho boccia l'undici titolare: "Colpa mia, ma Bodo con più qualità di chi ho schierato dall'inizio"

ITALIA-GERMANIA: 3-0 (25-13, 25-18, 25-19)
Italia: Giannelli 2, Pinali 11, Galassi 4, Anzani 5, Michieletto 13, Lavia 14, Balaso (L). Ne: Recine, Romanò, Bottolo, Sbertoli, Cortesia, Ricci, Piccinelli (L). All: De Giorgi

Germania: Kaliberda 6, Grozer, Brehme 1, Karlitzek 10, Zimmermann 2, Krick 5, Zenger (L). Weber 8, Schott, Krage 2, Tille. Ne: Fromm, Reichert, Goralek (L). All: Giani
Arbitri: Porvaznik (SVK), Rajkovic (CRO)
Spettatori: 1895 Durata set: 21’, 25’, 30’

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •