Inter, a San Siro un attacco atomico: Dumfries allontana il fantasma di Hakimi

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli Segui

Inter San Siro

Inter, a San Siro il team di Simone Inzaghi porta a casa una vittoria da ricordare, contro il Bologna un lavoro superbo! Il tecnico spende importanti considerazioni nei riguardi di Denzel Dumfries, centrocampista o difensore nerazzurro: “Si sta inserendo meglio del previsto. Sono contento perché dopo il Madrid c’era un po’ di preoccupazione. La squadra mi è piaciuta, ha reagito con la giusta rabbia e determinazione. Denzel Dumfries, grande protagonista ha fatto una grande partita. Si sta allenando bene e si sta inserendo più rapidamente del previsto. Sta imparando anche l’italiano”.

Inter, San Siro ottima prestazione: “La squadra mi è piaciuta”

A San Siro il tecnico nerazzurro mette in mostra la sua piena fiducia nei confronti della sua squadra, sei gol contro il Bologna di Siniša Mihajlović: “È stata una gran prestazione, quello che ci voleva dopo l’amarezza e la delusione per il risultato di mercoledì. Sono contento perché dopo il Madrid c’era un po’ di preoccupazione. La squadra mi è piaciuta, ha reagito con la giusta rabbia e determinazione, Denzel Dumfries ha fatto una grande partita. Si sta allenando bene e si sta inserendo più rapidamente del previsto. Sta imparando anche l’italiano

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, il programma della 4.a giornata

Dichiarazioni Hakimi

Se sto facendo dimenticare Hakimi? Non penso a questo, lui ha fatto molto bene lo scorso anno, io sono molto orgoglioso di essere qui. Sto studiando l’italiano e sto imparando nuove parole. Stasera sono felice. Una bella prestazione dopo il ko con il Real Madrid. Siamo riusciti a rispondere di squadra alla sconfitta in Champions. Le indicazioni di Inzaghi? Sì, dovevo spingere sulla fascia ed è andata bene, come preparato. Sono molto felice di essere qui, i compagni mi aiutano molto“.

Contro il Bologna un lavoro straordinario

Simone Inzaghi porta a casa una vittoria a dir poco straordinaria, il tecnico ritrova un attacco perfetto composto dal trio Lautaro-Dzeko-Correa. Secondo le statistiche, i nerazzurri portano a casa 4 reti in più rispetto allo scorso anno, nelle prime 4 giornate di campionato. Riguardo Correa, Inzaghi dichiara: “Aspettiamo di saperne di più e incrociamo le dita”. Ma c’è una buona notizia, gli esami strumentali escludono lesioni al bacino. Trasferta a Firenze a rischio? Staremo a vedere.

  •   
  •  
  •  
  •