Leicester-Roma: c’è una novità che verrà introdotta dalle semifinali, ecco quale

Pubblicato il autore: Andrea Milano


A partire dalle semifinali di Conference League verrà introdotto l’uso del VAR. E verrebbe da dire finalmente. Tutte le partite giocate fino adesso infatti, non erano supportate dalla tecnologia, diventata ormai imprescindibile, figuriamoci in ambito europeo. E così a partire dalla prossima partita in programma, il 28 aprile, al King Power Stadium, che verrà di fronte Leicester e Roma, ci sarà il VAR e si potrà così consultare. La gara di ritorno della semifinale è in programma il 5 maggio allo stadio Olimpico. Ovviamente il VAR verrà introdotto anche per l’altra semifinale, Feyenoord-Marsiglia, oltre che ovviamente alla finale in programma a Tirana il 25 maggio.

Ecco la prossima avversaria della Roma in semifinale

La semifinale Leicester-Roma potrebbe essere definita la partita di Claudio Ranieri. Il mister ha allenato entrambe le squadre, lasciando il cuore a Roma e la storia, indelebile, a Leicester, dove è stato capace di coronare un sogno, di vincere lo scudetto. Adesso le due squadre si ritrovano di fronte, per un posto in finale. Gli inglesi non stanno facendo una grande stagione in campionato. Sono infatti al nono posto in classifica, squadra quest’anno con troppi alti e bassi, che rimane sempre ben allenata da Rodgers e ha giocatori importanti nella propria rosa. Da Kasper Schmeichel a Pereira, Castagne, Fofana, Vardy, Tielemans e Barnes su tutti. Di sicuro non sarà una sfida semplice, ma ormai siamo arrivati in semifinale e di semplice non c’è più nulla. In Inghilterra la Roma non ha buoni precedenti, ma siamo sicuri che Mourinho saprà toccare le corde giuste per dare autostima e fiducia come ha fatto finora, alla squadra giallorossa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter-Gzira United, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere amichevole