Serie B, volata promozione: cosa succede in caso di arrivo a pari punti tra due o più big del campionato cadetto

Pubblicato il autore: Francesca.Capone.


Il campionato di Serie B si appresta a vivere le ultime 5 giornate: con 6 squadre in appena 4 punti possiamo dire che è il campionato cadetto più incerto di sempre. A causa di una classifica cortissima, è importante considerare la possibilità di arrivo a pari punti tra due o più club in lotta per la Serie A. Nella tabella sottostante sono riportati tutti i risultati delle 6 squadre coinvolte nella volata promozione. Analizziamo la situazione squadra per squadra.

 CremoneseLecceMonzaPisaBresciaBenevento
Cremonese/3-03-21-12-11-1
Lecce2-1/3-0?1-11-1
Monza1-00-1/1-2??
Pisa3-01-02-1/0-01-0
Brescia1-01-10-20-1/2-2
Benevento1-10-03-15-10-1/

 

Volata promozione: la situazione squadra per squadra

 

CREMONESE: La Cremonese, in vetta alla classifica, ha giocato tutti gli scontri diretti. Nello specifico, i grigiorossi sono in vantaggio sul Lecce per una migliore differenza reti nelle 2 partite giocate contro la squadra di Baroni: vittoria per 3-0 a Cremona e sconfitta per 2-1 a Lecce. Parità assoluta invece con Monza, Brescia e Benevento: in caso di arrivo a pari punti con una tra queste squadre, arriverà davanti il club con la migliore differenza reti generale a fine stagione. La Cremonese, infine, è in svantaggio rispetto al Pisa.

LECCE: I salentini, secondi in classifica, sono in vantaggio rispetto al Monza grazie alla doppia vittoria ottenuta nelle 2 sfide di campionato. Si trovano in parità con Benevento e Brescia, per via di sfide che non hanno visto nè vincitori nè vinti: 4 pareggi ed equilibrio massimo. Gli uomini di Baroni sono in svantaggio rispetto alla Cremonese, mentre contro il Pisa dovranno giocare il match di ritorno, in programma per la 36esima giornata al Via del Mare.

MONZA: La squadra di Stroppa, terza in classifica, si trova nella situazione peggiore, poiché è in svantaggio rispetto a Pisa e Lecce, mentre con la Cremonese a decidere sarà la differenza reti generale. I brianzoli devono ancora affrontare Benevento e Brescia, ma possono contare sul vantaggio del fattore campo.

PISA: I nerazzurri, quarti in classifica, vivono un momento molto delicato, ma negli scontri diretti sono in vantaggio su tutte le squadre, ad eccezione del Benevento, svantaggio che nasce dal pesante 5-1 subito domenica. I pisani dovranno giocare la sfida di ritorno contro il Lecce, come scritto precedentemente.

BRESCIA: La squadra di Corini, quinta in classifica, è avanti rispetto al Benevento, in parità con Cremonese e Lecce, mentre in svantaggio con il Pisa. I biancazzurri dovranno disputare la gara di ritorno contro il Monza, in programma lunedì 18 aprile.

BENEVENTO: I giallorossi, sesti in classifica ma con una partita da recuperare a Cosenza, sono in vantaggio rispetto al Pisa, in svantaggio rispetto al Brescia, in parità con Lecce e Cremonese, mentre si dovranno misurare con il Monza nel match di ritorno in programma per la penultima giornata del campionato di Serie B.

In caso di arrivo a pari punti di tre o più squadre, verrà presa in considerazione la classifica avulsa, cioè la somma dei punti ottenuta nelle partite tra le squadre arrivate in parità.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Genoa: ecco i due nomi per il dopo Blessin