Zaniolo e Zaccagni faccia a faccia in Nazionale e il rimprovero di Mancini

Pubblicato il autore: Mattia DElia


La convivenza in Nazionale di Mattia Zaccagni e Nicolò Zaniolo è durata solamente un giorno, a causa di una botta alla caviglia che ha costretto il calciatore giallorosso a lasciare il ritiro. Situazione imbarazzante tra i due calciatori a causa dei cori, durante i festeggiamenti per la vittoria di Conference League, in cui tifosi romanisti hanno tirato in ballo il passato e il futuro figlio della coppia Nasti-Zaccagni. Cori a cui Zaniolo ha sorriso e gli sono costati un richiamo da parte del ct Roberto Mancini. Ecco di seguito i dettagli.

Mancini rimprovera Zaniolo per i cori contro la coppia Nasti-Zaccagni

La situazione imbarazzante che si è venuta a creare in Nazionale dopo i cori contro la coppia Nasti-Zaccagni hanno costretto Roberto Mancini ad intervenire. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, il ct avrebbe rimproverato Zaniolo e avrebbe sottolineato di non essere più disposto ad accettare altri comportamenti fuori dalle righe, soprattutto nel contesto di una profonda mancanza di rispetto nei confronti di un compagno azzurro.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ternana: il cambio di panchina non basta, arriva una sconfitta. Le parole di Andreazzoli