Cristiano Ronaldo, addio Manchester United: il futuro del campione portoghese

Pubblicato il autore: Luca Piedepalumbo

Potrebbe essere già finita l’avventura 2.0 di Cristiano Ronaldo al Manchester United. Il campione portoghese starebbe valutando le sue opzioni per la prossima stagione, in quanto non si sente adatto al sistema aggressivo di pressing frontale che dovrebbe essere implementato dal nuovo manager dei Red Devils Erik ten Hag.

Se tali indiscrezioni dovessero trovare conferme, per Ronaldo si potrebbero aprire le porte di un ritorno in patria, dove ad attenderlo a braccia aperte ci sarebbe lo Sporting Lisbona. Il 37enne, d’altronde, ha dimostrato di essere ancora in grado di contribuire ai massimi livelli, segnando 18 gol in 30 presenze in Premier League e sei in sette presenze in Champions League.

Così Cristiano Ronaldo, dopo appena un anno in Inghilterra, potrebbe riavvicinarsi a mamma Dolores, che ha già dichiarato di aver chiesto al figlio di poterlo vedere ancora giocare con la maglia del “suo” Sporting. Anche il presidente del club portoghese, Frederico Varandas, in passato ha promesso ai propri tifosi il ritorno di CR7: “Un giorno Cristiano tornerà da noi“. Per questo ha anche tentato di ricucire i rapporti sfilacciati tra la società e Mendes, dai tempi dell’affare Bruno Fernandes con lo United.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Atalanta-Eintracht, streaming e diretta tv Sportitalia o Sky? Dove vedere amichevole