Rilancio del Torino per Joao Pedro! Pajac finisce al Genoa e non al Cagliari che rinnova e acquista 2 giocatori

Pubblicato il autore: Andrea Milano


La foto di copertina va ancora una volta a Joao Pedro con la maglia del Cagliari. Ma non è nient’altro che un recente ricordo, poichè il giocatore, ex capitano, è in uscita. Sembrava destinato al Galatasaray ma proprio all’ultimo è tornato forte il Torino su di lui e sta per battere anche le altre pretendenti come Monza e Salernitana. Il Galatasary aveva anche chiuso l’accordo con Joao Pedro ma il Cagliari ha ritenuto ben al di sotto la cifra proposta e ha momentaneamente rifiutato. A questo punto è tornato in corsa prepotentemente il Torino che sembra ora essere la favoritissima al suo acquisto, con il ds Vignati ed Emiliano Moretti che hanno incontrato gli agenti del giocatore. Chiusura verso Torino a breve? Possibile.

Pajac va a Genoa e il Cagliari rinnova Pavoletti

Dopo aver sistemato o messo in chiusura l’operazione in uscita di Joao Pedro il Cagliari avrebbe voluto acquistare Marko Pajac, che però è finito al Genoa. Giocatore svincolato di 29 anni, si tratta di un ritorno nel club ligure. Pajac ha disputato l’ultima stagione a Brescia ben figurando anche in fase offensiva, dove con 3 gol e 7 assist è stato uno dei migliori terzini del campionato. Cagliari beffato dal Genoa, ma si sa, nel calciomercato ci può stare, non è di certo una novità. Cagliari che a sua volta rinnova Leonardo Pavoletti fino al 2024. Idillio tra giocatore e club che dovrebbe portargli in dote la fascia di capitano e la titolarità in avanti. Ci sono 2 acquisti da sottolineare per i sardi che trovano l’accordo con il Maribor per Makoumbou, centrocampista classe 1998, che arriva per 2 milioni di euro e un contratto della durata di 4 anni. Definito anche l’acquisto del terzino sinistro Franco Carboni dall’Inter che è già arrivato in prestito con diritto di riscatto e controriscatto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mondiali, Argentina-Australia probabili formazioni: l'albiceleste perde un top per infortunio