Crisi bianconera: avanti con Allegri ma non tutti sono d’accordo

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino


Continua la crisi bianconera dopo le amare sconfitte delle ultime settimane. Non solo la squadra, in crisi anche lo spogliatoio e la società. Secondo quanto riportato da Corriere dello Sport alla Continassa non tira una bella aria.

Crisi bianconera: avanti con Allegri, Nedved spinge all’esonero

Così come  dichiarato da Arrivabene, nel pre-match contro il Monza, Allegri non ha soltanto un contratto con i bianconeri, anche un programma che prevede un lavoro da seguire nei prossimi quattro anni. Quindi a Torino anche se i risultati non cambiano, almeno per il momento, il tecnico resta Allegri, ma non tutti sono d’accordo.
Il presidente Agnelli continua a dare fiducia all’amico-allenatore, anche se prevede di fare un nuovo punto della situazione a novembre. Al momento bisogna dare fiducia a Max e aspettare.

Leggi anche:  Calciomercato Milan, parla Maldini: "Ecco chi vuole compare il Milan"

Se da una parte c’è l’amico-presidente, d’altra parte c’è il vicepresidente Nedved, il quale non è più disposto a dare spazio e fiducia all’allenatore toscano.
L’attuale Juventus non va giù a nessuno, non si possono vedere prestazioni del genere in campionato né in Champions League, soprattutto dopo gli investimenti fatti sul mercato questa estate.
La rivoluzione non sembra vicina, Allegri continuerà ad essere l’allenatore della Juve, ma l’AllegriOut continua a rinforzarsi dentro e fuori dalla Continassa. Se non si dovesse invertire la rotta dei risultati negativi, al di là della fiducia e del contratto, a Torino saranno costretti ad una scelta forzata.

  •   
  •  
  •  
  •