Onana abbandona il Mondiale: la decisione del portiere del Camerun

Pubblicato il autore: Francesca.Capone.

Andrè Onana

André Onana abbandona il Mondiale di Qatar 2022. Il portiere dell’Inter ha preso la sua decisione dopo essere stato escluso dal Camerun per motivi disciplinari. La notizia era arrivata direttamente dalle fonti della Federazione Camerunense.  La scelta della sua Nazionale era arrivata poco prima del match Camerun-Serbia, partita in cui è stato affidato a Epassy il compito di difendere i pali dei Leoni d’Africa. Poco fa, la clamorosa decisione di Onana: abbandona definitivamente il Mondiale in Qatar.

Onana abbandona il Mondiale: ecco cosa è successo

I motivi che avrebbero portato Onana fuori dalla Nazionale non sono ancora del tutto noti, ma quello principale sarebbe dovuto a un acceso dibattito che il portiere nerazzurro ha avuto con l’allenatore Song. Ai microfoni de “L’Equipe”, una fonte della Federazione Camerunense si è espressa a riguardo, dichiarando: “Abbiamo deciso di escluderlo dal gruppo, così chiaramente ci complichiamo un po’ la vita”.

Una versione più dettagliata della vicenda la fornisce invece Fabrizio Romano. In un suo tweet, il giornalista spiega che il motivo dell’esclusione sia stato dovuto alla richiesta di Song di una tipologia di portiere “più tradizionale”. Il rifiuto da parte di Onana di cambiare il suo stile avrebbe poi generato tensione e, di conseguenza, portato alla scelta di metterlo fuori rosa. Un nuovo tweet di Romano ha poi diffuso un importante aggiornamento: Onana ha preso la decisione di abbandonare la squadra e il Mondiale.

Onana a Sportweek: “Sì, sono po’ pazzo”

Solo tre giorni fa, il portiere si raccontava ai microfoni di “Sportweek”. In questa lunga intervista, Onana definisce il suo stile “un po’ pazzo”. Ecco alcune delle sue parole tratte da “Gazzetta dello Sport”: “Mi ispiro a Neuer. Nel Mondiale del 2014 lo vidi fare cose folli, uscite di un coraggio incredibile e mi dissi: voglio essere come lui.  Quindi sì, sono un po’ pazzo, prendo dei rischi e accetto l’uno contro uno, ma credo che i tifosi mi apprezzino anche per questo. E soprattutto, non ho paura di niente“. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie C, dove vedere Piacenza-Sangiuliano City: diretta TV e streaming live