Walter Sabatini: "Nainggolan un delinquente, beve di tutto. Roma sempre sold out? Inspiegabile


Walter Sabatini come si sul dire la tocca piano. L'ex ds di Roma, Inter, Bologna e Salernitana ha parlato alla Gazzetta dello Sport di alcuni giocatori che ha avuto in passato e non solo. Sabatini comincia col chiedersi di come sia possibile che la Roma riesca a fare sempre sold out. Ecco le sue parole: "Di solito una squadra fa sold out quando gioca un calcio spettacolare, invece tutto ciò avviene solo perchè c'è Mourinho".

Le parole di Sabatini su Nainggolan

Walter Sabatini si dice affezionato a tutti i giocatori che ha portato alla Roma, ma quello che lo ha fatto di più arrabbiare è stato Nainggolan. Sabatini gli vuole bene come un figlio, ma la delusione è stata tanta e dichiara: "Nainggolan a cui voglio bene come un figlio, ma è un delinquente, è uno che se gli metti davanti 7-8 shottini se li beve tutti. Per lui la vita è un gioco, ma ha dei buoni sentimenti. È un esibizionista, avrebbero dovuto aiutarlo di più i suoi compagni, non dovevano assecondarlo sempre". Sabatini parla anche di Paredes, altro ex romanista che non gli sta piacendo per niente e lo accusa di avere un'indolenza insopportabile. Un Paredes versione tranquillanti secondo Walter Sabatini. Nel corso della sua intervista il ds parla anche del fenomeno Kvaratskhelia al Napoli, definendo l'operazione svolta, una situazione a lui molto familiare. Commento finale anche su Leao, definito futuro campione, ma che ancora deve dimostrare di avere la leadership giusta per diventarlo fino in fondo.