Napoli-Genoa 1-1: per Mazzarri fiducia a tempo

Il racconto, in breve, del match valido per la 25' giornata di Campionato tra Napoli e Genoa e delle conseguenze sulla panchina di Mazzarri che si fa traballante. Non dovrebbero esserci comunque decisioni nel breve in merito. Le ultime raccontate nell'articolo.

Finisce 1-1 la sfida del Maradona tra il Napoli (allenato da Mazzarri) e il Genoa (di Gilardino), con le reti di Frendrup al 47' e di Ngonge al 90'.

Partenza forte del Napoli i primi 15 minuti e poi primo tempo che diventa invece equilibrato, con gli ospiti due volte vicini al goal con Retegui (di testa).

La ripresa parte col vantaggio del Genoa, al termine di una bella azione di Messias. Sterile la reazione partenopea che diventa, però, arrembante nei minuti finali di gara, fino al pari allo scadere di Ngonge.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Salernitana-Verona: le scelte di Colantuono e Baroni

Inutili i 7 minuti (5+2) di recupero: la partita finisce 1-1.

Napoli: la posizione di Mazzarri

La media punti del Napoli di Walter Mazzarri continua ad essere peggiore nettamente rispetto a quella di Rudi Garcia. Per questo la posizione del tecnico toscano, secondo Dazn, è in fase di analisi da parte della società e della presidenza, dopo i fischi dello stadio partenopeo.

Non ci dovrebbero essere scossoni, comunque, prima dell'importantissima e ravvicinata partita contro il Barcellona. La gara è in programma a Napoli mercoledì sera, ed è valida per l'andata degli ottavi di finale di Champions League.