Dove vedere Barcellona-Napoli Champions League, streaming gratis e diretta tv in chiaro

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Questa sera alle ore 21 allo stadio Camp Nou (a porte chiuse), si disputerà il match Barcellona-Napoli valevole per il ritorno degli ottavi di finale della Champions League; nella gara d’andata disputata al San Paolo lo scorso 25 febbraio, il risultato finale fu di 1-1 con reti di Mertens al 30 e Griezmann al 57. Dunque per la squadra partenopea, per passare il turno, sarà obbligatorio vincere oppure pareggiare segnando almeno due reti, con lo 0-0 a passare saranno gli spagnoli per via della rete realizzata in trasferta.

Dove vedere Barcellona-Napoli in tv e streaming

Il match tra Barcellona-Napoli in programma al Camp Nou con calcio d’inizio alle ore 21, sarà visibile Sky Sport Uno (canale 201 del decoder Sky e 482 del digitale terrestre) e su Sky Sport (canale 252) con diretta a partire dalle ore 20.55. La telecronaca della gara sarà affidata a Riccardo Trevisani con il commento tecnico dell’ex calciatore Daniele Adani.

Per gli abbonati di Sky, la partita sarà a disposizione anche tramite Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento. Inoltre il match sarà trasmesso anche su Now Tv piattaforma streaming di Sky, che consente di vedere le gare di Champions League attraverso l’acquisizione di un ticket. Questa opzione è disponibile anche per i non abbonati a Sky che possono registrarsi al servizio.

Per chi non ha in possesso l’abbonamento a Sky, potrà vedere il match in chiaro su Canale 5 con la telecronaca di Pierluigi Pardo e il commento tecnico dell’ex calciatore Aldo Serena; ci sarà anche l’opzione di seguire la gara in streaming Mediaset Play, sia su dispositivi mobili quali smartphone e tablet, sia sul proprio pc o notebook.

Barcellona-Napoli: cliccare qui per le probabili formazioni

Barcellona-Napoli presentazione del match

In questa edizione molto particolare della Champions League a causa dell’emergenza Covid-19, la squadra di Quique Setién, aveva vinto il gruppo F che comprendeva Borussia Dortmund, Inter e Slavia Praga grazie ai suoi 14 punti, frutto di quattro vittorie e due pareggi, mentre la formazione di Gennaro Gattuso (che ha preso il posto di Carlo Ancelotti appena terminata la fase a gironi) nel gruppo E è giunta al secondo posto dietro il Liverpool (13 punti contro 12) con tre vittorie ed altrettanti pareggi, e davanti a Salisburgo e Genk.

In gare ufficiali il Napoli ha affrontato cinque squadre spagnole: Barcellona all’andata, Real Madrid, Valencia, Villareal e Athletic Bilbao. In totale ha giocato 15 partite terminate con 4 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte, mentre i blaugrana ha affrontato 9 squadre italiane: il Napoli all’andata, Milan, Inter, Juventus, Roma, Lazio, Udinese, Fiorentina e Sampdoria. Nelle 64 partite totali giocate i catalani hanno ottenuto 30 vittorie, 19 pareggi e 15 sconfitte.

Sarà il turco Cuneyt Cakir a dirigere il match di questa sera; gli assistenti saranno Duran e Ongun, quarto uomo Meler. Al VAR Kalkavan e Palabiyik. Questi i precedenti dell’arbitro di Istanbul con gli azzurri:

24 febbraio 2011: (Europa League), Villarreal-Napoli 2-1
22 ottobre 2013: (Champions League), Marsiglia-Napoli 1-2
27 agosto 2014: (Champions League), Atletico Bilbao-Napoli 3-1
23 aprile 2015: (Europa League), Napoli-Wolfsburg 2-2
7 marzo 2017: (ottavi di finale di Champions League), Napoli-Real Madrid 1-3
10 dicembre 2019: (Champions League), Napoli-Genk 4-0

 

  •   
  •  
  •  
  •