Fabio Capello: “Questa sera ho visto una Juve mediocre. Arthur non ha visione di gioco”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Ieri sera la Juventus di mister Andrea Pirlo ha conquistato l’aritmetica qualificazione agli ottavi di finale di Champions League battendo a fatica e in rimonta 2-1 all’Allianz Stadium gli ungheresi del Ferencvaros, grazie alle reti di Cristiano Ronaldo al 35′ e Morata al 92′. La prestazione della squadra bianconera non è piaciuta particolarmente all’ex tecnico Fabio Capello che ai microfoni di Sky Sport nel post partita, è stato piuttosto critico con la sua ex squadra, ma anche con il centrocampista brasiliano Arthur reo secondo lui di non avere visione di gioco, con Pirlo che ha dato ragione parzialmente all’allenatore friulano: “Si è intestardito a cercare la soluzione internamente, quando c’era da aprire il campo e allargare le loro maglie; però sta crescendo, anche a livello fisico, e non ha demeritato. Però sicuramente bisognava aprire il campo“.

Leggi anche:  Juventus, spunta il talento danese nella lista degli obiettivi di mercato

Fabio Capello: le sue critiche alla Juventus e ad Arthur

Bisogna rischiare di più, troppo elementari e con gioco troppo corto, sono arrivati due volte sul fondo per essere pericolosi e nient’altro. Troppo poco per una squadra che gioca da tempo ad altissimo livello. Questa sera abbiamo visto una Juve mediocre, nella qualità e nelle idee. Arthur è un calciatore che gioca molto corto, lento e sempre centralmente. Avrà delle qualità tecniche, ma secondo me non ha una visione ampia del gioco”.

  •   
  •  
  •  
  •