Champions League, Mbappé supera Messi: il francese diventa il giocatore più giovane ad aver raggiunto 20 gol

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui


Alla fine si è giocata PSG – Basaksehir. Dopo lo scandalo di ieri sera, la partita è stata recuperata oggi alle ore 18:55 (ancora in corso). I giocatori e la squadra arbitrale hanno compiuto un bel gesto per combattere il razzismo e per condannare la frase di ieri sera: durante l’inno della Champions League, si sono inginocchiati e hanno alzato il pugno al cielo.

Per quanto riguarda la partita, si è ripartiti dal 14′ minuto sul risultato di 0-0. Il match aveva poco da offrire: grazie alla vittoria del Lipsia sul Manchester United di ieri sera, il PSG era già aritmeticamente qualificato agli ottavi, mentre il Basaksehir era sicuro del quarto posto e fuori da ogni gioco. Una vittoria però avrebbe permesso al PSG di guadagnare il primo posto nel girone ed essere testa di serie nei sorteggi degli ottavi.

Leggi anche:  Il PSG rilancia per Hakimi!

Il Paris Saint-Germain non ha fatto sconti e Neymar ha inventato una prodezza al 21′ minuto e ha raddoppiato al 38′. Al 42′ invece il VAR ha concesso un rigore ai parigini e a calciarlo è stato Kylian Mbappé: il campione del mondo ha spiazzato Mert Gunok e ha segnato il gol del 3-0 che ha chiuso il primo tempo.

E cosa rappresenta questo gol? Grazie a questa rete, Mbappé diventa il giocatore più giovane di sempre a raggiungere quota 20 gol in Champions League. Il record era detenuto da, indovinate un po’, Lionel Messi: il campione argentino aveva raggiunto questo traguardo a soli 22 anni e 267 giorni, il 17 marzo 2010 in uno Stoccarda – Barcellona 0-4.
Mbappé invece? Solo 21 anni e 355 giorni. Mostruoso,

Adesso Messi, dopo diciassette stagioni e 147 presenze, si trova a quota 118 reti in Champions League. La Pulce però non sembra intenzionata a fermarsi. Ma chissà se un giorno Mbappé riuscirà a superarlo nella classifica dei marcatori della Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •