Inter: quanto ricava dalla Champions League?

Pubblicato il autore: Enzo Palo

interL’avventura dell’Inter in Champions League non è partita nel migliore dei modi. La squadra di Simone Inzaghi è stata sconfitta dal Bayern Monaco fra le mura casalinghe. Nonostante ciò la Coppa dalle grandi orecchie rappresenta una delle principali fonti di reddito della società nerazzurra. I ricavi minimi per il club sono calcolati facendo riferimento al bonus di partecipazione; al ranking storico/decennale e sul market pool. Quest’ultimo parametro va diviso in due parti: la prima viene definita in base al piazzamento dell’ultimo campionato; la seconda, invece, dipende dai risultati ottenuti nella fase a gironi e dagli eventuali passaggi dei turni a eliminazione.

I guadagni dell’Inter

Il bonus partecipazione per la squadra nerazzurra è di 15,64 milioni di euro (uguale per tutti i club ammessi alla fase a gironi). A questi vanno aggiunti 15,93 milioni di euro relativi al Ranking Storico e 6 milioni di euro per la prima parte del market pool. Alla base minima di 37,57 milioni di euro vanno sommati i bonus derivanti dai risultati:

Leggi anche:  Mercato Inter, Di Marzio: "Skriniar, vuoi restare o andare altrove? Magari al PSG?"

2,8 milioni per ogni vittoria;
930.000 euro per ogni pareggio;
9,6 milioni di euro per il passaggio agli ottavi di finale;
10,6 milioni di euro per l’avanzamento fino ai quarti di finale;
12,5 milioni di euro per le quattro semifinaliste
15,5 milioni di euro ulteriori alle due finaliste
4,5 milioni di euro di bonus ai campioni.

Nella peggiore delle ipotesi che l’Inter conquisti 1 sola vittoria, 1 solo pareggio e 4 sconfitte, guadagnerebbe dalla Champions League 2022/23 oltre 40 milioni di euro (a questi vanno aggiunti ulteriori bonus da market pool e sponsorizzazioni varie).

  •   
  •  
  •  
  •