Juventus: quanto ricava dalla Champions League?

Pubblicato il autore: Enzo Palo

juventusUno degli obiettivi dichiarati della Juventus è quello di fare quanta più strada possibile in Champions League. Nonostante la sconfitta subita contro il PSG, per i bianconeri il passaggio del turno è ampiamente alla portata. Ma quanto rende in termini economici la principale competizione europea? I ricavi minimi per il club sono calcolati facendo riferimento al bonus di partecipazione; al ranking storico/decennale e sul market pool. Quest’ultimo parametro va diviso in due parti: la prima viene definita in base al piazzamento dell’ultimo campionato; la seconda, invece, dipende dai risultati ottenuti nella fase a gironi e dagli eventuali passaggi dei turni a eliminazione.

I guadagni della Juventus

Come tutte le altre partecipanti, la Juventus ha ricevuto un bonus partecipazione di 15,64 milioni di euro. A questi vanno aggiunti 32,99 milioni di euro relativi al Ranking Storico (nessun club italiano ha ricevuto tanto) e 2 milioni di euro per la prima parte del market pool. La base minima di 50,63 milioni di euro porta i bianconeri al primo posto tra i club italiani per ricavi minimi. A questi vanno poi sommati i bonus derivanti dai risultati:

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigli!

2,8 milioni per ogni vittoria;
930.000 euro per ogni pareggio;
9,6 milioni di euro per il passaggio agli ottavi di finale;
10,6 milioni di euro per l’avanzamento fino ai quarti di finale;
12,5 milioni di euro per le quattro semifinaliste
15,5 milioni di euro ulteriori alle due finaliste
4,5 milioni di euro di bonus ai campioni.

Anche se la Juventus dovesse uscire subito dalla manifestazione, conquistando 1 sola vittoria e 5 sconfitte, guadagnerebbe dalla Champions League 2022/23, oltre 50 milioni di euro (a questi vanno aggiunti ulteriori bonus da market pool e sponsorizzazioni varie).

  •   
  •  
  •  
  •