Formazioni Betis Siviglia-Milan: Gattuso si affida al 3-5-1-1 con Suso alle spalle di Cutrone

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Suso – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Riflettori puntati sull’Europa League. Questa sera, alle ore 21, al “Benito Villamarin” di Siviglia andrà in scena la sfida tra Betis e Milan, valevole per la quarta giornata della fase a gironi. Gli spagnoli giungono a quest’appuntamento galvanizzati dalla vittoria rimediata proprio a “San Siro” contro i rossoneri, che ha permesso alla banda guidata da Setién di balzare in testa al gruppo F con 7 punti all’attivo, distante una lunghezza dal Milan secondo a quota 6, mentre Olympiacos e Dudelange chiudono il raggruppamento rispettivamente con 4 e zero punti.

La compagine andalusa è reduce, in Liga, da una sconfitta in casa del Getafe e da un pareggio pirotecnico, per 3-3, al cospetto del Celta Vigo. I biancoverdi occupano il quattordicesimo posto in campionato, a quota 13 e nonostante l’interessante e propositivo gioco espresso, gli uomini di Setién stentino ad andare a segno, considerando la miseria di 8 gol realizzati dopo 11 giornate.

I rossoneri, invece, giungono a questa sfida rigenerati dalle tre vittorie consecutive rimediate in serie A contro Sampdoria, Genoa e Udinese, trionfi ottenuti con rabbia, orgoglio e forti motivazioni. La banda guidata da Gennaro Gattuso sembri essere la lontana parente di quella ammirata nel match d’andata contro il Betis Siviglia, lo scorso 25 ottobre. Rispetto ad allora il tecnico calabrese ha consolidato la sua posizione in panchina e la squadra mostra un ardore ed una compattezza di gran lunga più soddisfacente. In A, il Milan occupa il quarto posto, in piena zona Champions, con 21 punti all’attivo, a pari merito con la Lazio.

L’obiettivo di questa sera sarà quello di provare ad espugnare il “Benito Villamarin” per riappropriarsi della testa del girone. Il “diavolo“, però, dovrà fare a meno di Gonzalo Higuain, fermo ai box per un infortunio all’anca ma in via di recupero in vista del match di campionato contro la Juventus, oltre che di Biglia e Bonaventura.

Dirottando le attenzioni proprio su quelle che potrebbero essere le scelte di formazione, Gattuso pare intenzionato ad affidarsi ad un inedito 3-5-1-1: Reina in porta, linea di difesa composta da Musacchio, Zapata e Ricardo Rodriguez. Sugli esterni spazio a Borini e Laxalt, Bakayoko agirà da playmaker basso, mentre Kessie e Calhangolu saranno gli interni. Suso fungerà da trequartista a supporto dell’unica punta Cutrone.

Setién risponderà, invece, con il 3-5-2: Lopez tra i pali, Sidnel, Bartra e Mandl in difesa. Filpo e Barragan occuperanno le corsie laterali, mentre la mediana sarà presidiata da Lo Celso, Carvalho e Canales. In attacco fiducia al tandem Sanabria-Leon. L’arbitro designato per dirigere il match è l’inglese Craig Pawson.

  •   
  •  
  •  
  •