Mondiali 2018, da Reina a Strinic fino ad André Silva e Rodriguez: è un Milan “mondiale”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
MILAN, ITALY - OCTOBER 15: Andre Silva of AC Milan looks on during the Serie A match between FC Internazionale and AC Milan at Stadio Giuseppe Meazza on October 15, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Andre Silva – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Milan, ecco i rossoneri protagonisti in Russia. Passati, presenti e magari futuri. Sono tanti i giocatori milanisti che saranno protagonisti all’imminente Mondiale. Saranno 8 i giocatori presenti nell’attuale rosa rossonera, più qualche ex più o meno amato. Uno che è rimasto poco a Milanello, ma che ha lasciato uno splendido ricordo, è Oscar Tabarez. Il 71enne c.t. dell’Uruguay è al suo quarto mondiale con la Celeste, un record. Per di più Tabarez soffre da tempo di una grave malattia, la sindrome di Guillain-Barrè. Un disturbo che indebolisce gli arti e i muscoli del corpo. Ma il “Maestro” con la tradizionale garra uruguagia sarà in Russia a guidare dalla panchina i suoi. L‘Uruguay è inserito nel gruppo A con Russia, Egitto e Arabia Saudita.

Nel gruppo B ci sono entrambe le squadre iberiche: la Spagna di Pepe Reina e il Portogallo di André Silva. Il portiere spagnolo difficilmente scenderà in campo, visto che ha davanti un mostro del ruolo come De Gea. Complicato conquistare una maglia da titolare anche per André Silva, che è partito spesso dalla panchina nelle ultime amichevoli pre-mondiali del Portogallo. Il derby iberico andrà in scena il 15 giugno. Marocco e Iran completano il raggruppamento. Nelle file della Francia c’è l’ex milanista Adil Rami. Una stagione e mezzo al Milan, prima di andare al Siviglia e poi al Marsiglia. I galletti sono inseriti nel gruppo C, insieme a Perù, Danimarca e Australia. Un girone alla portata dei vice-campioni d’Europa.

Milan, incroci rossoneri ai Mondiali di Russia

Milanisti di oggi e milanisti di domani saranno protagonisti nel gruppo D. In questo raggruppamento c’è l‘Argentina di Lucas Biglia. Il centrocampista ha recuperato dal problema alla schiena, ma non è ancora sicuro di una maglia da titolare. Posto in squadra incerto anche nella Croazia di Ivan Strinic e Nikola Kalinic. Le due nazionale si affronteranno il 21 giugno. Islanda e Nigeria completano il girone. Nel gruppo E c’è il Brasile dell’indimenticato Thiago Silva. L’ex Milan giocherà al centro della difesa della Selecao insieme all’interista Miranda. In questo raggruppamento c’è anche la Svizzera di Ricardo Rodriguez. Il 17 giugno ci sarà lo scontro tra le due nazionali. Costa Rica e Serbia completano il raggruppamento.

Il gruppo H sembra essere il più equilibrato dell’intero mondiale. C’è la Colombia di Zapata e Bacca. Il capitano dei Cafeteros è quel Falcao che è uno degli obiettivi in attacco per il Milan. I sudamericani esordiranno il 19 giugno contro il Giappone, in cui gioca l’ex rossonero Honda. Nello stesso raggruppamento ci sono anche Polonia e Senegal. Tra le fila degli africani c’è anche Niang. L’ex Caen e Genoa è ancora tecnicamente un giocatore del Milan, ma verrà presto riscattato dal Torino. Chissà se avrà modo di farsi rimpiangere dalla sua ex squadra.

  •   
  •  
  •  
  •