Mondiali 2018: il Portogallo è “solo” Cristiano Ronaldo. Joao Mario si conferma “flop assoluto”

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui

Cristiano Ronaldo – Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

E’ bastata una perla di Cristiano Ronaldo al Portogallo per superare il Marocco, l’ennesima per il fuoriclasse del Real Madrid, una perla che gli è valsa la quarta rete nelle prime due gare del Mondiale. La nazionale portoghese non ha impressionato contro il Marocco e deve ringraziare il suo “fuoriclasse” se si ritrova ad un passo dagli ottavi, basterà un pareggio nell’ultima gara del Girone B contro l’Iran. Il Portogallo ha un po’ deluso nelle prime due gare, nonostante il pareggio della prima gara contro la Spagna, per i portoghesi sono poche le note positive.
Se non ci fosse Cr7 staremmo a parlare di una classifica ben diversa per i portoghesi, quattro reti realizzate in questa rassegna per il Portogallo, reti realizzate ovviamente dal fenomeno del Real Madrid. Nella giornata di ieri ha giocato dal primo minuto Joao Mario, per il centrocampista di proprietà dell’Inter è arrivata l’ennesima prestazione incolore in questo 2018. Ricordiamo che la società nerazzurra lo aveva pagato 45 milioni nella scorsa stagione, soldi spesi male, per un calciatore che ha dato l’impressione di essere un po’ troppo “sopravvalutato”.

I numeri e le prestazioni in campo permettono di giudicare il valore di un calciatore, nel caso di Joao Mario i numeri sono impietosi e dimostrano come, anche Fernando Santos ha sbagliato a puntare su di lui. Magari ci smentirà nelle prossime gare, visto e considerato che il calcio riserva sempre sorprese, ma l’unica certezza portoghese al momento si chiama Cristiano Ronaldo. Il Real Madrid rischia di perdere seriamente il suo calciatore migliore, un fuoriclasse che nelle ultime tre stagioni è stato decisivo per la conquista della coppa delle grandi orecchie.

  •   
  •  
  •  
  •