La fascia lanciata da Cristiano Ronaldo venduta all’asta per una buona causa

Pubblicato il autore: Federica Palman Segui


La fascia da capitano gettata a terra da Cristiano Ronaldo durante la partita tra Serbia e Portogallo dello scorso sabato è stata venduta all’asta per aiutare un bambino in difficoltà. L’oggetto era stato raccolto da Djordje Vukicevic, un vigile di fuoco di turno durante la gara. “Ronaldo era agitato e ha lanciato la sua fascia, che è caduta vicino a me”, ha detto Vukicevic. Il vigile del fuoco ha deciso di mettere all’asta la fascia di capitano di Cristiano Ronaldo per raccogliere parte dei fondi necessari per le cure mediche di Gavrilo Djurdjevic, un bambino serbo di sei mesi che soffre di atrofia muscolare spinale. “L’intera squadra di vigili del fuoco si è dimostrata d’accordo a vendere la fascia per il piccolo Gavrilo”, ha detto Vukicevic.

Leggi anche:  Paris Saint Germain-Juventus: che intrigo tra due pezzi da novanta

Vukicevic era pronto a raccogliere oggetti appartenenti ai calciatore per venderli e aiutare i genitori di Gavrilo. Le cure necessarie al bimbo costano infatti circa 2,5 milioni di euro. L’offerta vincente per la fascia da capitano di Cristiano Ronaldo è stata di 64 mila euro. “Non potevamo credere che delle persone che nemmeno ci conoscono si sarebbero interessate alla fascia e avrebbero partecipato all’asta per aiutare il nostro bambino”, ha dichiarato Nevena, la madre di Gavrilo.

  •   
  •  
  •  
  •