Mondiale Qatar 2022, quanto guadagnano gli arbitri? A dircelo è Calvarese

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli

Mondiale Qatar 2022 guadagno arbitri
Mondiale Qatar 2022 quanto guadagnano gli arbitri? Questa è una domanda che molti si pongono, dinanzi al lavoro decisamente difficoltoso dell’essere direttori di gara. Una figura fondamentale nel mondo del calcio che nonostante l’integrazione del VAR, pronto a sostituire la figura in momenti di grande attenzione al gioco, rimane un elemento estremamente importante. Ma, essere selezionati per un Mondiale non è cosa facile.

Mondiale Qatar 2022 guadagno arbitri: i possibili importi

Iniziamo con il dire che non esiste una cifra ufficiale per decifrare al meglio il guadagno di un arbitro in un Mondiale. Come riporta Calcio&Finanza si presume siano rimasti gli stessi dell’anno 2018, anno in cui la FIFA ha sensibilmente aumentato i cachet dei direttori di gara.

Si dichiara che, nel Mondiale russo, Felix Brych e Cuneyt Cakr avevano incassato 70mila dollari complessivi per l’intero torneo (pari a circa 68mila euro). Oltre a ciò, un extra di 3mila dollari (circa 2500 euro). Sempre nel 2018, la FIFA ha anche stabilito che ogni assistente arbitro riceverà 25.000 dollari (circa 22mila euro) per la partecipazione alla Coppa del Mondo.

Quanto guadagna l’arbitro della finale del Mondiale 2022?

Parliamo dell’evento sportivo più importante della storia, la finale di un Mondiale porta con sé molto più di quanto si creda. A rivelare il compenso per la finale di un Mondiale è Gianpaolo Calvarese direttamente su Calcio & Finanza, ex arbitro di Serie A con all’attivo più di 300 gare: si discute di più di 15mila euro.

Calvarese afferma: “Per un direttore di gara, che non ha certo la forma di un calciatore, è l’occasione unica di avere l’attenzione di tutti gli appassionati del mondo addosso (…) Arbitrare la finale di un Mondiale significa scrivere il proprio nome nella storia del calcio“.

Chi sarà l’arbitro della finale dei Mondiali in Qatar 2022?

Scopriamo insieme chi sarà il possibile arbitro della finale del Mondiale in Qatar. Secondo C&F, l’olandese Danny Makkelie non è stato perfetto, quindi difficilmente verrà contattato. Altre voci ci parlano di Anthony Taylor e Clement Turpin, a riguardo di questi ultimi il risultato di Inghilterra-Francia ci darà più dettagli.

I candidati più forti sono il messicano Cesar Ramos Palazuelos, il venezuelano Jesus Valenzuela e il polacco Szymon Marciniak. Diminuiscono drasticamente le possibilità di arbitrare la finale dei Mondiali per Daniele Orsato in virtù della sua designazione come direttore di gara della semifinale tra Croazia e Argentina. Adesso si attendono gli ultimi dettagli per la selezione definitiva.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: