Ibrahimovic saluta il Manchester United. Futuro ai Los Angeles Galaxy

Pubblicato il autore: Federico Roberti Segui

Le voci che ormai da giorni circolavano riguardo ad una possibile partenza di Zlatan Ibrahimovic sono state confermate dallo stesso giocatore, che con un post su Instagram saluta dopo due stagioni il Manchester United.
L’inizio della fine è datato 20 aprile 2017, quando in una sfida contro l’Anderlecht lo svedese riporta la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. I 210 giorni successivi a quel k.o scioccante sono stati un travaglio anche per uno duro a mollare come lui. Ma si sa, i 35 anni segnati sulla carta d’identità sono una sentenza. E quindi il recupero scorre lento e duro. Però Zlatan è Zlatan e non conosce il termine “mollare”.
In estate firma il rinnovo di contratto con il Manchester United e torna in campo il 20 novembre.
Le prestazioni però sono quantomeno sottotono per uno come lui che ci ha abituati nell’arco degli anni ad azioni strabilianti e gol impensabili.Poi il secondo e definitivo crack.Il ginocchio ha una ricaduta e la bestia capace di segnare 28 gol e 10 assist nella stagione precedente stavolta non riesce a rialzarsi.

Leggi anche:  Ibrahimovic e Mihajlovic a Sanremo: la nostra amicizia è nata da una testata

Sembrava solo questione di tempo prima che Ibra lasciasse i Red Devils e così è stato.
Anche le grandi cose finiscono e per me è tempo di andare avanti dopo due anni fantastici con il Manchester United. Ringrazio il club, i fan, la squadra, l’allenatore, lo staff e tutti quelli che hanno condiviso con me questa parte della mia storia.”  Conferma lui stesso
Ibrahimovic saluta così lo United e probabilmente anche l’Europa, perché adesso è tempo di andare negli Stati Uniti.  I Los Angeles Galaxy attendono con ansia che uno degli attaccanti più forti della storia del calcio indossi la loro maglia.

  •   
  •  
  •  
  •