Klopp, quale futuro? I segnali del tecnico tra suggestioni e realtà


Jurgen Klopp non è riuscito ad evitare al suo Liverpool una stagione che potrebbe rivelarsi, con il senno di poi, tanto di transizione quanto di declino già certificato. I Reds, protagonisti sulla scena inglese ed europea durante le scorse stagioni, hanno fallito la qualificazione alla prossima Champions League e dovranno accontentarsi dell'Europa di secondo livello. Inoltre, nessun trofeo è giunto ad arricchire la bacheca del club della Merseyside. In molti hanno ipotizzato che il tempo di Klopp a Liverpool possa essere finito. Sarà davvero così?

Klopp, quale futuro?

Nonostante le voci, il board del Liverpool sembra confermare piena fiducia all'allenatore tedesco, ritenuto l'uomo ideale per ricominciare un ciclo, come già accadde nel 2016. Lo stesso Klopp, inoltre, non sembra aver intenzione di mollare proprio adesso. "“Se ho bisogno di un break dal calcio? Onestamente no, sto beneSe me lo aveste chiesto undici partite fa, onestamente vi avrei risposto che ci averi pensato. Ma adesso sto benissimo qui e sono pieno di energia"  - ha recentemente dichiarato in un'intervista.

Leggi anche:  Premier League, dove vedere Manchester City-West Ham United: Sky, NOW o DAZN? Diretta TV, streaming e formazioni

Si presuppone dunque che il futuro di Klopp sarà ancora a tinte reds. Attrarre "big" sul mercato sarà complicato senza la vetrina della Champions League, e i nuovi acquisti in attacco non hanno ancora riempito il vuoto lasciato da Mané e prossimamente da Firmino. Chissà che per il Liverpool, alla fine, il miglior acquisto per il futuro non si riveli essere proprio la permanenza di Kloppo.