Probabili formazioni Napoli Bologna: chance per Gabbiadini, Di Francesco al posto di Destro

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui

Probabili formazioni Napoli Bologna
Probabili formazioni Napoli Bologna: ecco le probabili scelte di Sarri e Donadoni

Questa sera allo stadio San Paolo andrà in scena Napoli-Bologna, match valido per la quarta giornata del campionato di Serie A. Il Napoli vuole dare continuità ai propri risultati, nel tentativo di sfruttare l’impegno complicato, almeno sulla carte, della Juventus che sarà impegnata nella trasferta di Milano contro l’Inter. Maurizio Sarri sembra intenzionato ad offrire una chance dal primo minuto a Manolo Gabbiadini, facendo partire dalla panchina Arkadiusz Milik. Oltre all’attaccante polacco, il tecnico del Napoli sembra intenzionato a rinunciare anche a Marek Hamsik: il sostituto dello slovacco dovrebbe essere Piotr Zielinski.
Il Bologna invece, orfana di Mattia Destro, cercherà di conquistare i primi punti in trasferta di questo inizio di stagione Il bomber rossoblù dovrebbe essere sostituito dal giovane Di Francesco. Ecco quali potrebbero essere i 22 calciatori scelti dai due allenatori:

Probabili formazioni Napoli Bologna

Napoli (4-3-3): Reina; Hisaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejon, Gabbiadini, Insigne. All.: Sarri

Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Masina; Dzemaili, Nagy, Taider; Di Francesco, Verdi, Krejci. All.: Donadoni

Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri non ha rilasciato dichiarazioni prima della sfida contro il Bologna. Ecco invece le parole di Donadoni nella classica conferenza stampa della vigilia, raccolte da “Sportmediaset.it“:

“Anche senza Higuain, il Napoli sta facendo benissimo. E’ tra le prime tre squadre del campionato e sarà una sfida molto delicata. Come fermare Milik? Beh, proveremo a prendere le contromisure adatte. I difensori devono sapere trovare le contromisure giuste non bisogna fermarsi di fronte alle difficoltà ma superarle. Che ci sia Oikonomu o qualcun altro bisogna sapersi adattare. Affronteremo la partita come facciamo sempre, non ci difenderemo e basta. Contro queste squadre bisogna essere cinici nelle poche occasioni che concedono. Utilizzeremo tutte le nostre caratteristiche e l’entusiasmo giusto, davanti ad un pubblico importante contro una squadra molto forte”.

  •   
  •  
  •  
  •