Gattuso, da Cagliari all’Inter: 11 partite per dare un senso alla stagione del Milan

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Gattuso,
da Cagliari inizia il ciclo terribile per i rossoneri. 11 partite in 44 giorni, questo il percorso del prossimo mese e mezzo del Milan. Dopo la sosta Bonucci e compagni dovranno affrontare un vero e proprio tour de force. 7 partite di campionato, 2 di Coppa Italia contro la Lazio 2 di Europa League contro i bulgari del Ludogorets. Il primo impegno sarà domenica prossima, alle 18, alla Sardegna Arena contro gli uomini di Diego Lopez. Partita tutt’altro che semplice contro una squadra che prima della sosta ha messo in grande difficoltà la Juventus. Dopo il match contro il Cagliari ci sarò una settimana per preparare il doppio impegno con la Lazio. Già perché i rossoneri affronteranno gli uomini di Simone Inzaghi per due volte in quattro giorni. Prima in campionato a San Siro, poi in Coppa Italia il 31 gennaio per l’andata delle semifinali. Il match di ritorno poi si giocherà il 28 febbraio all’Olimpico.

La successiva giornata di campionato ci sarò la trasferta di Udine, partita che si giocherà domenica 4 febbraio alle 15. Per la quinta giornata di ritorno altra trasferta, stavolta sul campo della Spal. Si giocherà sabato 10 febbraio alle 15, in quanto i rossoneri giocheranno il giovedì successivo in Europa League in Bulgaria contro il Ludogorets. Match di ritorno previsto il 22 febbraio a San Siro. Dopo l’impegno europeo ecco arrivare la Sampdoria di Giampaolo, match che sarà disputato domenica 18 febbraio alle 20:45.

Gattuso, il ciclo terribile si chiude con il terzo derby stagionale

Dopo il ritorno di Europa League contro il Ludogorets ecco arrivare un altro big match. Domenica 25 febbraio, ore 20:45, Gattuso e i suoi uomini saranno di scena all’Olimpico contro la Roma di Di Francesco. I rossoneri dovranno cercare di vendicare la sconfitta patita in casa nel girone di andata. In caso di successo contro i bulgari il Milan sarà protagonista il 23 febbraio del sorteggio di Nyon degli ottavi di finale. Eventuale turno europeo che si giocherà poi tra l’8 e il 15 marzo. Il ciclo terribile rossonero verrà chiuso dal derby di domenica 4 marzo, giorno in cui si svolgeranno anche le elezioni politiche nazionali. Milan-Inter si giocherà alle 20:45. Sarà la terza stracittadina della stagione. La prima, giocata in campionato, è stata vinta dai nerazzurri. La seconda, giocata in Coppa Italia, è stata vinta dai rossoneri ai supplementari.

Il Milan dunque ricomincia da Cagliari. Gattuso insisterà sul 4-3-3 visto nelle ultime partite del 2017 e nella prima del 2018 contro il Crotone. Poche novità in vista per il tecnico rossonero. Davanti a Gigio Donnarumma ci saranno Bonucci e Romagnoli come coppia centrale, con Abate(per il rientro di Conti serve ancora tempo) e Rodriguez sugli esterni. In mezzo Biglia dirigerà le operazioni, con Kessié e Bonaventura ai suoi lati. In avanti sono certi del posto Suso e Calhanoglu. Nel ruolo di centravanti dovrebbe tornare Kalinic, con Cutrone e André Silva che morderanno il freno in panchina. Fondamentale per i rossoneri partire bene dopo la pausa. Altrimenti le belle parole e i buoni propositi andranno a farsi benedire. Accade molto spesso alle persone nella vita reale, figurarsi ad una squadra di calcio.

  •   
  •  
  •  
  •