Moviola Sampdoria-Roma: giusto assegnare penalty ai blucerchiati ? Doppio errore Orsato – VAR (FOTO)

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Moviola Sampdoria-Roma
Moviola Sampdoria-Roma:
i giallorossi di Eusebio Di Francesco tornano nella capitale con un punticino strappato con le unghie e con i denti nei minuti finali della contesa. Al vantaggio siglato da Fabio Quagliarella su calcio di rigore, decretato dall’arbitro Orsato per un fallo di mano di Kolarov, pareggia al 91′ il “quasi partente” Edin Dzeko, che di testa trafigge Viviano, dopo aver ricevuto un cross al bacio da Antonucci.
Un punto che non serve a nessuna delle due compagini: smuove leggermente la classifica ma alla fine non cambia la sostanza. La Sampdoria resta al quinto posto a quota 34, la Roma a quota 41: rimane immutato il divario tra le due squadre, con i giallorossi che sciupano così la ghiotta occasione di agganciare l’Inter in zona Champions.

Leggi anche:  Juventus terzultima in campionato: stasera possono divenire -10

Moviola Sampdoria-Roma: gli episodi dubbi dell’incontro

A dirigere l’incontro Sampdoria-Roma è il signor Daniele Orsato della sezione di Schio: arbitraggio tutto sommato nella norma, giuste le ammonizioni comminate a Dzeko al 15′ per chiaro fallo su Torreira, così come gli analoghi provvedimenti notificati al doriano Linetty al 38′ per intervento non regolamentare su Defrel, a Strootman al 61′ per fallo su Ramirez al limite dell’area e a Florenzi al 91′ intervento scomposto su Caprari.

Al minuto 45° della prima frazione di gioco tuttavia l’episodio che deciderà il match: Strootman viene atterrato al limite dell’area di rigore blucerchiata da Ferrari. Il guardalinee segnala il fallo, Orsato inizialmente si porta il fischietto alla bocca, ma poi ci pensa e fa ampi cenni di proseguire. Sul capovolgimento di fronte, Ramirez crossa all’interno dell’area di rigore romanista, Kolarov, nel tentativo di spazzare via la palla, esegue un intervento goffo, ciccando clamorosamente la sfera. Nel rimbalzo successivo tocca giocoforza il pallone con la mano: il fischietto veneto, richiamato nella circostanza dal VAR, decide di decretare il penalty in favore della squadra di casa, trasformato successivamente da Fabio Quagliarella tra le proteste veementi degli ospiti.

Leggi anche:  Serie A: Fiorentina – Inter sarà una bomba di emozioni

Analizzando la dinamica dell’azione, appare evidente il fallo di mano e alla stregua giusta la decisione di assegnare la massima punizione. Tuttavia l’episodio è viziato da un precedente fallo commesso ai danni di Strootman che, a norma di regolamento, avrebbe dovuto indurre il direttore di gara a fischiare un calcio di punizione diretto a favore dei giallorossi.
Di seguito sono pubblicate due immagini, reperite dal sito web premiumsporthd.it, che ritraggono dapprima l’intervento falloso su Strootman e poi l’azione successiva, con il tocco di mano di Kolarov:

  •   
  •  
  •  
  •