Benevento-Napoli, le probabili formazioni: Sarri con i soliti undici titolari

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

TURIN, ITALY - DECEMBER 16: Lorenzo Insigne of SSC Napoli in action during the Serie A match between Torino FC and SSC Napoli at Stadio Olimpico di Torino on December 16, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images) benevento-napoli

Benevento-Napoli è il posticipo serale domenicale della ventitreesima giornata di Serie A: il derby campano si gioca per la seconda volta in assoluto nel massimo campionato. La prima si giocò al San Paolo e terminò con un sonoro 6-0 a favore della squadra di Maurizio Sarri.
Tuttavia l’unico precedente dell’incontro Benevento-Napoli al Ciro Vigorito si è avuto nella stagione 2004/2005: entrambe le squadre militavano nel girone B della Serie C1, era il 13 marzo 2005 e si giocava la 26esima giornata del campionato di terza serie. La gara terminò con il risultato di 2-0 in favore della squadra azzurra allora allenata da Edy Reja, in virtù delle reti siglate da Ignacio Pià e Roberto Sosa. Era l’anno della rinascita del Napoli sotto la gestione del presidente Aurelio De Laurentiis, dopo le note vicende societarie che obbligarono i partenopei a ripartire dalla Serie C.

A tutti gli effetti, Benevento-Napoli sarà un testa coda avvincente: ambizioni diverse per entrambe, con i sanniti alla ricerca di una insperata salvezza e i partenopei in piena lotta scudetto.
Se vero è che il Benevento ha costruito una piccolissima base per la permanenza in Serie A proprio al Ciro Vigorito, è altrettanto vero che il Napoli in versione trasferta è una vera e propria macchina da guerra: nelle ultime undici gare lontano dal San Paolo Insigne e compagni hanno inanellato dieci successi ed un pareggio, quello del Bentegodi di Verona contro il Chievo.
Benevento-Napoli sarà diretta dal signor Marco Di Bello della sezione di Brindisi: in carriera ha arbitrato quattro gare dei sanniti, per i quali sono arrivati due successi, un pareggio ed una sconfitta. Quattro vittorie su quattro invece per i partenopei nelle gare dirette dal fischietto pugliese.

Benevento-Napoli, le scelte di formazione dei due tecnici

Il tecnico dei sanniti, Roberto De Zerbi, ha ricevuto importanti rinforzi nel mercato di riparazione. Dubbio in porta dove il neo acquisto Puggioni potrebbe soffiare il posto a Brignoli. Il modulo optato dall’allenatore sarà il 4-3-3, ma sono tantissimi i ballottaggi.
Con Brignoli in pole tra i pali, difesa composta da Venuti e Letizie sulle corsie difensive e la coppia Billong-Djimsiti centrale. A centrocampo terzetto composto da Memushaj, Cataldi e Viola, mentre in attacco Guilherme e D’Alessandro supporteranno Coda punta centrale.

Rispetto agli avversari, Maurizio Sarri dovrà accontentarsi della rosa a disposizione: nessun arrivo alla corte del tecnico campano, che dovrà fare di necessità virtù fino alla fine del torneo
Gli unici dubbi riguardano i diffidati Jorginho e Mario Rui: Maggio e Diawara dunque sperano di partire titolari.
Modulo identico per il Napoli, con un 4-3-3 formato da Reina tra i pali, difesa composta da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Mario Rui. In cabina di regia Jorginho in pole, con Allan ed Hamsik esterni. In attacco solito tridente composto da Mertens punta centrale, rinato dopo le tre reti siglate nelle ultime gare, con Insigne e Callejon a supporto.

Benevento (4-3-3): Brignoli, Venuti, Billong, Djimsiti, Letizia, Memushaj, Cataldi, Viola; Guilherme, D’Alessandro, Coda. A disposizione Puggioni, Lazaar, Costa, Di Chiara, Gyamfi, Del Pinto, Sandro, Djuricic, Lombardi, Parigini, Brignola, Iemmello. Allenatore: Roberto De Zerbi.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Insigne, Mertens. A disposizione: Sepe, Rafael, Tonelli, Chiriches, Maggio, Diawara, Rog, Machach, Ounas, Zielinski. Allenatore: Maurizio Sarri.

  •   
  •  
  •  
  •