Fiorentina-Juve, la moviola: giusto non assegnare il rigore ai viola ? Ancora dubbi sulla dinamica dell’azione (VIDEO)

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images) fiorentina-juve
Fiorentina-Juve 
termina con il risultato di 0-2: i bianconeri sorpassano nuovamente il Napoli e si posizionano almeno momentaneamente in vetta alla classifica a quota 62 punti, in attesa del match di domani sera che vedrà impegnati gli azzurri contro la Lazio.
Le reti che hanno deciso l’incontro sono state siglate da Bernardeschi al 56° minuto e da Gonzalo Higuain all’86°

Fiorentina-Juve, l’analisi degli episodi dubbi

A dirigere Fiorentina-Juve di questa sera è il signor Marco Guida della sezione di Torre Annunziata: sin dalle prime battute il fischietto campano ha avuto il suo bel da fare.
L’episodio da valutare più degli altri si verifica al minuto 18°: i viola attaccano, Benassi crossa dalla destra e sulla traiettoria Chiellini colpisce il pallone con il braccio sinistro abbastanza largo in area di rigore. Inizialmente Guida decreta il penalty, salvo poi rivalutare la sua decisione, coadiuvato dal Var, che nella circostanza evidenzia una posizione di fuorigioco del viola prima che appunto il difensore bianconero colpisse il pallone con il braccio.
La segnalazione degli addetti alla moviola è abbastanza al limite: in effetti come si nota dal video che segue Simeone tocca il pallone e nel frattempo Alex Sandro in caduta colpisce la sfera, che in seguito giunge a Benassi. Di sicuro una decisione molto dubbia, a tal punto che il Var si concede all’incirca quattro minuti prima di dare il suo giudizio.

Altra azione in Fiorentina-Juve da rivedere meglio delle altre è quella che al minuto 68° blocca un’importante azione d’attacco dei bianconeri per presunta posizione di fuorigioco di Higuain: analizzando meglio l’episodio ad essere nettamente oltre la linea dei difensori è Mandzukic e non il Pipita, con il croato che tra l’altro si disinteressa dell’azione e lascia scorrere il pallone. In questa circostanza da segnalare l’errore di valutazione commesso dal guardalinee.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Classifica follower Instagram Serie A, dominano la Juventus e Cristiano Ronaldo