Fiorentina – Juventus, l’arbitro napoletano Guida toglie un rigore ai viola

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 27: The scoreboard shows the use of the new VAR system during the TIM Cup match between AC Milan and FC Internazionale at Stadio Giuseppe Meazza on December 27, 2017 in Milan, Italy.

(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

La Juventus, sbanca anche l’Artemio Franchi di Firenze per 2-0 ottenendo un’importantissima vittoria contro una buona Fiorentina, che nel primo tempo ha sfiorato il gol con Dias, colpendo un clamoroso palo, che poteva mettere la gara in un modo diverso. Ma l’episodio, al 18′ che ha fatto infuriare Pioli, e tutta la tifoseria viola, è stato il rigore non concesso, dopo che inizialmente l’arbitro Guida d Pompei (criticato da tutta la tifoseria juventina) aveva concesso l’estrema punizione per un fallo di Chiellini in area di rigore. Ma Guida, dopo che Veretout era pronto a tirare, ha dovuto aspettare quasi tre minuti. Il Var ha fermato il gioco,ed ha deciso di non concedere più il fallo, per fuorigioco di rientro di Dias. Ma il pallone lo tocca Alex Sandro, che dopo un contrasto con Simeone, dirige il pallone verso il centrocampista viola, che può continuare a giocare. L’arbitro, intanto non s’è mai diretto verso gli schermi, come disse Rizzoli.

Leggi anche:  Juventus, testa al mercato: aperta l'idea su Milik e Giroud

Ma il Var, non vede il tocco, e chiama la punizione a favore dei bianconeri, che nella ripresa sbancano Firenze con l’ex Bernardeschi ed Higuain. A Napoli, non c’è da star tranquilli. Due punti sugli azzurri, in attesa della gara con la Lazio. Sui social, polemiche a non finire. E pensare che a criticare le designazioni erano stati i tifosi bianconeri, per un arbitro della provincia di Napoli. Dopo Maresca, anche Guida, porta bene.

  •   
  •  
  •  
  •