Inter, Rafinha dal primo minuto con il Benevento:”Messi mi ha detto che sono in un top club”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 16: FC Internazionale Milano coach Luciano Spalletti gestures during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Rafinha, il brasiliano è pronto per trascinare l’Inter. E‘ stato il grande acquisto nerazzurro del mercato di gennaio, con il Benevento potrebbe giocare dal primo minuto. Rafinha è pronto, dopo un periodo di apprendistato per il brasiliano potrebbe essere arrivato il momento di prendersi l’Inter. Così il brasiliano in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport:” Il ginocchio? Va meglio, certi doloretti sono normali dopo mesi di inattività. Tutto però sta andando nella giusta direzione.  Mi sento vicino al top. A quando la mia prima da titolare? L’idea di Spalletti di utilizzarmi a partita in corso è stata molto intelligente. Io mi sento pronto, se il mister dovesse chiedermi la disponibilità, gliela darò”. Rafinha ha le idee molto chiare per il futuro, prossimo e più remoto:”Vogliamo vincere il derby, anche se prima c’è il Benevento che non è da sottovalutare, poi la qualificazione in Champions League verra da sé. L’anno prossimo voglio restare all’Inter, ma non dipende solo da me”.

Il brasiliano ha avuto parole dolci anche per Icardi:”Mauro è ancora giovane, ma è già un grande capitano. Abbiamo bisogno di lui, come noi abbiamo bisogno di lui”. Rafinha ha parlato con Messi prima di arrivare all’Inter:”Cosa mi ha detto Messi prima di andare via dal Barcellona? Che stavo andando in un top club europeo”. Il giocatore che gli piace di più del campionato italiano è Insigne:“E’ super, ha un gradissimo talento, è pronto per diventare un giocatore top in Europa”. 

Rafinha, Spalletti lo lancia dal primo minuto con il Benevento?

Dimenticare il Genoa. Questa è stata la parola d’ordine in casa Inter durante la settimana. La sconfitta contro gli uomini di Ballardini ha fatto scivolare i nerazzurri dalla zona Champions League. Questa sera gli uomini di Spalletti sono impegnati contro il fanalino di coda Benevento. I giallorossi arriveranno a San Siro senza nulla da perdere, caricati dalla vittoria casalinga contro il Crotone di Zenga. L’Inter ha assoluta necessità di tornare a vincere, anche perché nelle prossime giornate ci sono impegni molto duri. Domenica prossima c’è il derby contro il Milan di Gattuso, poi il Napoli a San Siro e la trasferta di Genova contro la Sampdoria. Un trittico di impegni che potrebbe dare la sterzata decisiva alla stagione interista. In un senso o nell’altro.

Leggi anche:  Diretta TV in chiaro? Dove vedere Borussia Mönchengladbach Inter in tv e in streaming

Come detto si va verso un impiego di Rafinha dal primo minuto. Il brasiliano giocherà dietro Eder, favorito sul convalescente Icardi. Torna titolare Perisic sulla sinistra, sull’altra fascia ballottaggio tra Candreva e Karamoh. A centrocampo ci sarà ancora la coppia Vecino-Borja Valero, con Gagliardini ancora in panchina. In difesa convocato Miranda. Il brasiliano dovrebbe però partire dalla panchina, con Ranocchia ancora al fianco di Skriniar. Cancelo e D’Ambrosio saranno i due laterali con Handanovic in porta. Spalletti sa molto bene che le partite come quelle di questa sera con il Benevento possono essere ricche di insidie. Vincere per vivere la settimana del derby con più tranquillità rispetto alle precedenti. Magari sperando che proprio il Milan fermi la Roma o il Sassuolo la Lazio, per tornare già in questo turno tra le prime quattro. Anche se la cosa più importante per l’Inter sarà esserlo dopo il 20 maggio.

  •   
  •  
  •  
  •