Inter, Spalletti choc: “Ambiente nerazzurro a un passo dalla follia “

Pubblicato il autore: Antonio Orlando Segui

MILAN, ITALY - DECEMBER 16: FC Internazionale Milano coach Luciano Spalletti gestures during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Cinque pareggi e due sconfitte, l’Inter di Luciano Spalletti non sa più vincere e naviga da circa due mesi in una profonda crisi che ha ribaltato le certezze e le ipotesi di inizio campionato. Cosa potrebbe andare peggio in casa nerazzurra? Ce lo rivela il “Corriere della Sera” che riporta sulla testata uno Spalletti choc che ha dell’incredibile. Il tecnico nerazzurro, infatti, ha rilasciato (inconsapevolmente) delle rivelazioni clamorose, trapelate nel post partita di Inter-Roma, durante una chiacchierata tra amici. 
Ma spieghiamo meglio l’accaduto. Il tecnico nerazzurro si è ritrovato a chiacchierare di fronte il ristorante “Grani&Baci” con sei tifosi della Roma giunti a Milano in occasione della sfida tra le due compagini terminata 1-1. Spalletti, totalmente inconsapevole di essere registrato, si è lasciato andare per circa un’oretta a confessioni eclatanti sulla Roma e non solo. Ecco alcune dichiarazioni. 
Totti non correva piùha esclamato Spalletti –  e gli altri giocatori si deprimevano se lo facevo giocare. In più Pallotta mi aveva fatto palesemente capire che avrebbe venduto i big. Mi avete rotto le scatole, io ho portato la Roma al secondo posto, prima del Napoli, ora col cavolo che lo prendete il Napoli”. Poi il mister continua a discutere dei mancati trofei in casa giallorossa. “Certo che c’era l’occasione, andate a dirlo ai giocatori. Volete vincere? Non avete capito nulla e non l’hanno capito neanche qui a Milano: con questa Juve che c’ha due squadre non si vince una fava!“. Poi si passa all’Inter“In società non vogliono spendere e l’ambiente è a un passo dalla follia, tipo Roma: sempre sul filo dell’equilibrio. A volte, è un ambiente depresso”.
Infine si sono avvicinati tre tifosi dell’Inter per il “consueto” selfie con il mister. Il tecnico immediatamente – “Niente filmati, niente registrazioni, sto parlando con degli amici. Mi raccomando ragazzi non fate danni”. Troppo tardi Spalletti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sassuolo-Inter, la risposta dei nerazzurri: 3-0 al Mapei Stadium