Juventus, la situazione degli infortunati Bernardeschi e Douglas Costa

Pubblicato il autore: Alessio Prastano Segui

Per la Juventus, il mercato di Gennaio si è concluso senza alcun colpo in entrata. La dirigenza bianconera ha lavorato sulle cessioni di Lirola, Mattiello e Orsolini, ottenendo una plusvalenza non indifferente.

La squadra di Massimiliano Allegri continua a lavorare  sul campo, in vista del match all’Allianz Stadium contro il Sassuolo, previsto per domenica alle 15. Il tecnico bianconero deve però far fronte agli infortuni. Infatti, dopo la martedi in Coppa Italia contro l’Atalanta, l’infermeria bianconera si è riempita improvvisamente.

Partiamo dalla situazione dei lungo degenti ed in particolare da Juan Cuadrado: dopo l’intervento perfettamente riuscito, per risolvere il problema agli adduttori, il colombiano dovrà star fermo ai box per lo meno fino a marzo, saltando cosi la doppia sfida di Champions contro il Tottenham. Per Dybala si attendono maggiori aggiornamenti nella giornata di oggi. Il numero dieci della Juventus farà di tutto per recuperare per gli ottavi di Champions League. Howedes invece lavora sempre a parte, ma ancora non si conosce la data del suo rientro nel gruppo. La situazione di Marchisio è più confortante: il “Principino” infatti tornerà a lavorare con il gruppo nelle prossime ore.

Leggi anche:  Khedira entra nel mirino del Milan: la Juve aspetta

Gli infortuni dell’ultima ora riguardano Federico Bernardeschi e Douglas Costa. L’attaccante esterno di Carrara, durante la semifinale di Coppa Italia contro l’Atalanta, ha subito un trauma distorsivo al ginocchio sinistro, che lo costringerà a delle cure specifiche, saltando cosi la partita di domenica prossima. Per il brasiliano invece è stata diagnosticata una contusione al polpaccio sinistro, ragion per cui le possibilità di giocare in campionato sono più alte rispetto all’ex viola.

Una situazione non facile per gli attaccanti della Juventus. Visto il numero degli infortunati, e data la decisione di non effettuare alcuna operazione in entrata nel mercato invernale, Allegri dovrà reinventarsi il sistema di gioco, passando presumibilmente ad un più classico 4-4-2, con Mandzukic ed Higuain a guidare la manovra offensiva.

  •   
  •  
  •  
  •