Infortunio Pellegrini, l’ex Sassuolo out per Napoli. Di Francesco si affida ai senatori

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
TURIN, ITALY - DECEMBER 23:Eusebio Di Francesco manager of AS Roma instructions to his players during the serie A match between Juventus and AS Roma at the Alliannz Stadium on December 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Infortunio Pellegrini, il centrocampista in forte dubbio per Napoli. Uscito malconcio dal match contro il Milan, Lorenzo Pellegrini non ha partecipato allo stage a Coverciano. Il giocatore ha effettuato ulteriori controlli che hanno confermato il risentimento muscolare all’adduttore lungo di sinistra. Le sue condizioni saranno valutate giorno per giorno, ma la sua presenza sabato sera al San Paolo è in forte dubbio. Difficilmente Di Francesco lo rischierà, anche perché il giovane centrocampista è uno degli uomini più in forma. Pellegrini tornerà molto utile nelle prossime partite, con priorità al ritorno con lo Shakhtar Donetsk. Il match all’Olimpico del prossimo 13 marzo diventa il crocevia della stagione giallorossa. Un’eliminazione potrebbe far precipitare una situazione che sta diventando piuttosto complicata. Prima del return-match con gli ucraini c’è però il campionato. Sabato c’è la capolista Napoli, avversario durissimo per De Rossi e compagni.

Leggi anche:  Fabiano Santacroce a SuperNews: "Napoli-Milan 1 a 3? Errori evitabili in difesa, ma ottimo lavoro di Gattuso. Crespo l'attaccante più difficile da marcare"

Infortunio Pellegrini, avanti con il 4-2-3-1. La probabile assenza di Pellegrini al San Paolo indurrà Di Francesco a continuare a puntare sullo schema visto nelle ultime partite. Contro il Napoli il tecnico giallorosso si affiderà alla vecchia guardia. Florenzi tornerà titolare sulla fascia destra, al posto del deludente Bruno Peres. In mezzo De Rossi farà coppia con Strootman. Davanti confermato il trio Under-Nainggolan-Perotti dietro a Dzeko. Qualche chance di partire titolare per El Shaarawy, anche se il Faraone sembra scivolato molto indietro nelle gerarchie romaniste. Curioso perché a novembre-dicembre, miglior periodo della Roma in stagione, l’ex Milan era titolare inamovibile. Misteri del calcio.

Infortunio Pellegrini, la cabala in aiuto della Roma

Infortunio Pellegrini, Roma bestia nera di Sarri. Peccato per lo stop di Pellegrini. Lui e Under sono i volti nuovi che meglio stanno facendo dal loro arrivo in giallorosso. L’ex Sassuolo ha avuto un ottimo impatto con la Roma, avvantaggiato anche dal fatto di conoscere bene l’ambiente. Pellegrini sarà uno dei cardini del futuro della Nazionale azzurra, con Di Biagio che lo conosce molto bene. Under è atteso al riscatto dopo l’opaca prova contro il Milan- E’ chiaro che il turco non può togliere sempre le castagne dal fuoco, ma lo scenario del San Paolo potrebbe esaltare il suo talento. La Roma ha disperatamente bisogno di ritrovare il miglior Dzeko. Contro il Milan ha deluso Schick. Il giovane ceco non è ancora in grado di mettersi sulle spalle il peso dell’attacco romanista.

Leggi anche:  Piccinini su Conte: "L'Inter non ha avuto ferocia? Troppo semplice. A questo punto anche io potrei fare l'allenatore"

Infortunio Pellegrini, San Paolo talismano giallorosso. La cabala potrebbe dare una mano alla Roma. I giallorossi sono l’unica squadra che Sarri non ha mai battuto nell’impianto di Fuorigrotta. Un pareggio per 0-0 nel 2015-2016, sconfitta per 1-3 nello scorso campionato. Garcia prima e Spalletti poi sono usciti indenni dalla trasferta partenopea. Una vera e propria impresa attende Di Francesco. Il Napoli viene da 10 vittorie consecutive ed è in grande spolvero. Gli azzurri hanno solo il campionato a cui pensare. Le due squadre scenderanno in campo conoscendo il risultato di Lazio-Juventus. Una giornata di campionato ad altissima tensione, considerando che ci sono anche Milan-Inter e Atalanta-Sampdoria. La Roma deve tornare a far punti in fretta, anche perché un’altra sconfitta potrebbe portare ulteriori polemiche all’interno di un ambiente già molto teso.

  •   
  •  
  •  
  •