Rafinha, tifosi dell’Inter si diventa

Pubblicato il autore: Alessia Telesca Segui

Rafinha – (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images scelta da SuperNews)

Arrivato in silenzio, di fronte allo scetticismo di tutti, Rafinha è diventato un calciatore fondamentale per l’Inter, per classe e attaccamento alla squadra.

In pochi mesi con la maglia dell’Inter, Rafinha ha mostrato di essere un punto fermo nel gioco della squadra allenata da Luciano Spalletti. Rafinha ha classe, naturalezza nel pressing, controllo del possesso palla ed è decisivo anche in attacco. Nella partita giocata con il Cagliari, vinta dall’Inter per 4 a 0, il centrocampista è stato uno dei migliori in campo, ha realizzato il maggiore numero di passaggi riusciti e ha realizzato l’assist con il tacco per il gol di Mauro Icardi. Con l’Udinese è arrivato anche il suo primo gol con l’Inter. In sole 15 presenze con la squadra nerazzurra, ha realizzato tre assist vincenti, mostrando di essere diventato fondamentale per la squadra.

È un calciatore che sa giocare tra le linee, è bravo ad abbassarsi quando gli avversari ripartono e poi, in fase di possesso, ha un bel piede“, ha affermato Luciano Spalletti, che ha saputo gestirlo e inserirlo in squadra.

In pochi mesi, Rafinha ha saputo conquistare tutti, allenatore, compagni e tifosi. Oltre alla classe, infatti, il calciatore ha mostrato un incredibile attaccamento alla maglia, dichiarando, in più di un’occasione, amore per l’Inter. Arrivato in prestito a gennaio, il numero 8 dell’Inter aveva affermato di “una nuova sfida inizia nella mia carriera. Molto motivato e pronto a trasformare le parole” e con il lavoro e con la grinta è diventato un calciatore interista. Infatti, Rafinha è stato fondamentale anche per costruire una squadra unita e compatta. Il calciatore nerazzurro ha spesso parlato dell’Inter come di una famiglia e su Instagram ha più di una volta affermato di essere “orgoglioso di questa squadra. Tutti uniti, famiglia interista” e che “tutti insieme siamo più forti“.

La dichiarazione d’amore per l’Inter è arrivata poi nella partita con la Juventus, Rafinha ha affermato di sentire “in così poco tempo un sentimento che non posso spiegare. Orgoglioso di formar parte di questa squadra“, parole che hanno trasformato il calciatore in un idolo per i tifosi. E con l’Udinese è arrivato anche il primo gol.

Sono molto contento di aver vinto questa partita – ha affermato Rafinha – Gol? Prima ho pensato di passare a Candreva, poi il difensore ha coperto la palla. Sapevamo che era una partita difficile“. E sull’Inter “non dipende da me, l’ho detto, io voglio rimanere qui. La mia testa è all’Inter. Sono molto felice di giocare così con i miei compagni, i miei compagni mi hanno aiutato molto. Incredibile come i tifosi mi hanno accolto, sono molto felice di giocare all’Inter. I tifosi mi amano? Anche io amo l’Inter“. E sul capitano Mauro Icardi ha affermato “mi trovo soprattutto con gli altri connazionali, però ho legato con tutti. Ringrazio Mauro Icardi, che conosco da quando avevo 16 anni. È stato lui a spiegarmi cosa significasse giocare nell’Inter, facilitando il mio inserimento“.

Rafinha vuole segnare ancora con la maglia dell’Inter. Manzinho, padre e agente del calciatore, ha affermato che “cercherò la migliore opzione per Rafinha, che adesso corrisponde all’Inter“.

Rafinha ha dimostrato come tifosi dell’Inter si diventa. Lui lo è diventato.

  •   
  •  
  •  
  •