Under: «Roma, voglio diventare come Totti»

Pubblicato il autore: Andrea Alampi Segui

Parole importanti, d’amore ai colori giallorossi e alla città eterna quelle rilasciate dal talentino Cengiz Under, classe 1997, alla radio turca TRT Spor: che gli ha chiesto di tracciare un bilancio del suo primo anno nella capitale italiana: «scegliere la Roma è stata una delle migliori decisioni che potessi prendere. Sono molto felice qui e credo di poter fare anche meglio il prossimo anno. La Roma è uno dei più grandi club in Italia e nel mondo. Sono davvero felice di giocare qui. Ogni volta che scendo in campo, sono ancora emozionato quando i tifosi urlano il mio nome dopo un mio gol. Il mister ha avuto molta fiducia in me. Ho passato anche momenti duri durante gli allenamenti tattici. Mi ha schierato in campo per tre partite di fila e ho iniziato a segnare. Dopo quelle gare ho guadagnato autostima e ho segnato ancora di più. È grazie al tecnico e ai miei compagni che ho migliorato le mie prestazioni».

Leggi anche:  Thiago Motta dopo la sconfitta contro la Samp: "Pensiamo già alla prossima partita. Nzola sta tornando in condizione"

Nella sua prima stagione all’ombra del Colosseo il funambolo turco ha collezionato 32 presenze condite da ben 8 reti e 2 assist, diventando un titolare inamovibile nel tridente offensivo di mister Di Francesco nella seconda parte di stagione. Cengo, come viene soprannominato dai compagni, punta a fare meglio e ricalcare le orme di una leggenda come il capitano Francesco Totti: «Prima di venire a Roma ho visto l’addio di Totti almeno 10 volte. Quando lo vedo a Trigoria mi viene spontaneo sorridere. Voglio essere come lui. Spero di poter diventare una grande leggenda come lui. Moltissimi compagni mi hanno aiutato davvero tanto sia in partita che in allenamento. Il soprannome “Cengo” mi ha fatto diventare uno di loro. La maggior parte di loro mi aiuta se non capisco qualcosa durante il lavoro tattico, li ringrazio davvero tanto».

  •   
  •  
  •  
  •