Pastore alla Roma, ecco come potrebbe schierarlo Di Francesco

Pubblicato il autore: Francesco Bergamaschi Segui

Eusebio Di Francesco – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews


Javier Pastore
, ormai, possiamo considerarlo un nuovo giocatore della Roma. Un importantissimo colpo per i capitolini e soprattutto per Eusebio di Francesco che avrr a disposizione un vero e proprio talento che, nonostante il poco spazio avuto negli ultimi anni al Paris Saint-Germain, rimane comunque un giocatore importante. Ora i tifosi si chiedono: come potrebbe farlo giocare Di Francesco all´interno dell´11 giallorosso? Sarà considerato un titolare dall´ex allenatore del Sassuolo oppure una semplice alternativa? Proviamo a dare una risposta a tutti questi quesiti provando a dare una nostra interpretazione e facendo qualche ipotesi.

Pastore nella Roma giocherr in attacco o a centrocampo?

Partiamo da una certezza: l´allenatore della Roma non snaturerr il tanto amato 4-3-3, motivo per cui l´ex giocatore del Palermo si dovrebbe inserire all´interno di questo sistema di gioco, che comunque gir a Parigi ha avuto modo di sperimentare. Proprio nella capitale della Francia, infatti, Pastore soprattutto nelle ultime annate sotto la guida Emery ha avuto la possibilità di posizionarsi in due ruoli differenti: largo a destra nel tridente offensivo, oppure in mediana sul centro-destra. Il ruolo sicuramente a lui più affine è ovviamente quello maggiormente avanzato, tuttavia anche a centrocampo ha dimostrato di cavarsela piuttosto bene, soprattutto quando è stato chiamato a verticalizzare il gioco per i compagni.

Alla Roma quasi sicuramente il suo ruolo sarà quello di attaccante esterno nel tridente, ma non è da escludere a priori un suo utilizzo, in caso di estrema necessità chiaramente, anche da punta centrale, una sorta di ¨falso nueve¨ in grado di fornire al tecnico un´ alternativa totalmente diversa per caratteristiche a quelle già presenti in rosa. Questa opzione, tuttavia, vista e considerata anche la presenza di Schick, rimane un´idea e poco altro.

Probabile Formazione Roma 2018/2019: Pastore sar; titolare?

Difficile dare una risposta a questo quesito in quanto i fattori in gioco sono senz´altro moltissimi, uno su tutti la condizione fisica con cui Javier Pastore si presenterà al ritiro estivo ed alla capacità di ri-adattamento non solo al calcio italiano, ma anche e soprattutto al credo tattico di Di Francesco.

La Roma che si sta formando, quindi, dovrebbe scendere in campo con un 4-3-3 dove il portiere rimane un vero e proprio rebus: Alisson infatti viene dato molto vicino al Real Madrid, anche se al momento rimane un giocatore dei capitolini e lo sarç almeno fino alla fine del Mondiale. In difesa, invece, ci saranno pochissimi dubbi in quanto Karsdorp, risolti i problemi fisici che lo hanno attanagliato, sarà l´alternativa a Florenzi, mentre dalla parte opposta Kolarov sar~ ancora il titolare. In mezzo, invece, Fazio e Manolas dovrebbero rimanere.

A centrocampo, preso atto del fatto che Naingollan e´ segnalato sempre più lontano dalla Capitale, De Rossi, Strootman e Pellegrini formeranno con tutta probabilità il tris di mediani, mentre in avanti la concorrenza è più che mai folta: Dzeko sarà la punta centrale, ma sugli esterni prenderà il via una battaglia vera. A sinistra Perotti ed El Shaarawy, sempre più incedibile; a destra, invece, con l´arrivo di Pastore, Under non avrà la maglia garantita da titolare, allo stesso modo di Schick, mentre Gerson al momento appare molto indietro nelle gerarchie. Uno di loro comunque potrebbe partire.

  •   
  •  
  •  
  •