Juventus-Lazio: Joao Cancelo è una freccia, Chiellini una roccia e CR7 sfiora la gioia del gol al debutto allo Stadium

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Lo si evinceva durante la sessione di mercato estiva ed ora ne abbiamo certezza: la Juventus è una corazzata che può ambire ad ottenere massimi traguardi sia in Italia che in Europa. Dopo la vittoria di carattere e tenacia rimediata otto giorni fa, in casa del Chievo, ieri è stata la Lazio a finire al tappeto. La banda guidata da Massimiliano Allegri, pur non brillando in quanto a trame di gioco e senza sfoderare azioni sublimi, ha imposto la propria superiorità tecnica e qualitativa, al cospetto di un avversario per nulla morbido, ossia quella Lazio che nella passata stagione sottrasse alla Juventus la conquista della Supercoppa Italiana ed in campionato rappresentò la compagine in grado di spezzare quel ruolino di marcia fatto di 41 vittorie consecutive, in campionato, tra le proprie mura amiche. I bianconeri hanno palesato, innanzitutto, una granitica solidità difensiva.

Leggi anche:  Calciomercato: la Vecchia Signora corteggia due giocatori rossoneri

Numeri alla mano, la squadra biancoceleste è andata al tiro in soli due occasioni: con Lulic nel primo tempo e Luis Alberto nella ripresa, senza impensierire notevolmente Szczesny e compagni. Chiellini ha assunto i panni di muro invalicabile, facendosi trovare pronto in ogni situazione, dimostrando di essere un leader nato, il capitano di una squadra dalle stimmate vincenti. Di spessore, inoltre, la prestazione sfoderata da Joao Cancelo.

L’ex  nerazzurro è il padrone della corsia di destra. Ha più volte effettuato folate offensive, regalando alle punte bianconere cross pregevoli. Da sottolineare la sua performance anche in fase difensiva, non risparmiandosi affatto, per poi deliziare il pubblico dello Stadium con tocchi di palla da giocoliere ed un cross impeccabile in occasione del raddoppio della Vecchia Signora firmato da Mandzukic.

Leggi anche:  Serie A, highlights Inter-Cagliari: gol e sintesi della partita - VIDEO

A centrocampo giganteggia Pjanic, il quale pur avendo sofferto di un leggero affaticamento muscolare nell’arco della scorsa settimana, ha comunque messo in mostra le sue doti, alquanto imprescindibili per Allegri, coronando la sua ottima prestazione con una rete, che in quanto a precisione e coordinazione nell’esecuzione, meriti di essere ammirata più volte.

In avanti Cristiano Ronaldo, al debutto nella casa dei campioni d’Italia in carica, ha tentato ripetutamente di suggellare la sua partita con un gol. Ci ha provato di testa, con un tiro meraviglioso dalla distanza, per poi propiziare, involontariamente, la rete messa a segno da Mandzukic. La marcatura riservatagli da Wallace è stata a dir poco asfissiante, ma il fuoriclasse portoghese è abituato a ciò e proverà, a partire dalla prossima giornata in quel di Parma, a cancellare lo zero dalla casella delle reti realizzate, per la gioia dei tantissimi tifosi juventini che, ieri, hanno riempito in ogni ordine di posto lo Stadium.

Allegri, al termine del match, ha dichiarato di essere soddisfatto del risultato ottenuto e di questo avvio di campionato, con i bianconeri in testa a punteggio pieno, anche se, indubbiamente, la condizione fisica non sia al top ed i meccanismi di gioco vadano, per molti aspetti, migliorati, e solo con il trascorrere del tempo si assisterà ad una Juventus che riuscirà a sfiorare la perfezione. Al momento bisogna accontentarsi di ciò, ovvero di una Vecchia Signora che porta a casa i risultati, facendo intravedere quanto di ottimo si attendono i tifosi durante questa stagione che si preannuncia decisamente entusiasmante.

  •   
  •  
  •  
  •