Juventus-Lazio: CR7 vs Immobile, lo show è servito

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Cristiano Ronaldo Juventus – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Anticipo di lusso quello che andrà in scena alle ore 18, dinnanzi ad un “Allianz Stadium” gremito in ogni ordine di posto in occasione della sfida che accenderà i riflettori sulla seconda giornata di campionato, ovvero Juventus-Lazio. I bianconeri giungono a quest’appuntamento dopo aver superato il Chievo, 2-3, in rimonta, mettendo in mostra una prestazione di qualità, altresì condita da tenacia, determinazione e spiccato agonismo. Il match di quest’oggi rappresenterà il debutto casalingo di Cristiano Ronaldo con addosso la maglia della Vecchia Signora. Il campione portoghese, ritorna lì, dove realizzò quel fantastico gol, in rovesciata, in Champions League, datato 3 aprile 2018, con addosso la camiseta blanca. Il cinque volte Pallone d’Oro raccolse applausi scroscianti, li stessi che riceverà oggi pomeriggio sin dai primi istanti in cui metterà piede sul rettangolo verde dello Stadium.

I biancocelesti, invece, provengono dal ko rimediato all'”Olimpico” contro il Napoli. Una sconfitta che va cancellata, anche se l’impegno contro i campioni d’Italia in carica non sia dei più semplici. Inoltre la settimana della compagine capitolina è stata caratterizzata dal video, trasmesso in tv e sul web, di un colloquio telefonico, piuttosto acceso, tra il presidente Lotito e il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, risalente al ritiro di Auronzo di Cadore con motivo del contendere, la campagna acquisti biancoceleste. Nel frattempo, nella giornata di ieri, i due allenatori si sono resi protagonisti di dichiarazioni decisamente interessanti, rilasciate durante le consuete conferenze stampa della vigilia.

Leggi anche:  Ziliani contro Maresca: "CR7 non espulso per un calcio in faccia a Cragno, a Ibra rosso diretto per proteste"

Questo un estratto delle parole pronunciate dal tecnico bianconero: “Mi aspetto grande entusiasmo. Bonucci è un giocatore della Juventus e valutato come gli altri, per quello che fa in campo. E’ tornato con entusiasmo, ha sempre messo passione, lavoro e dedizione. Va rispettato per questo. Affrontiamo un avversario difficile, l’anno scorso sono stati loro a sconfiggerci per la prima volta, tra l’altro in casa dopo 41 vittorie di fila. Ronaldo? Può capitare che poi venga in panchina e poi magari dopo farà mezz’ora. Accanto a lui possono giocare Mandzukic e Dybala, ma anche solo uno dei due“.

Dal quartier generale di Formello, queste, invece, le dichiarazioni espresse da mister Simone Inzaghi: “Parliamo di una partita bellissima da giocare, sapevamo che il calendario sarebbe stato difficile all’inizio, dovremo far tesoro degli errori commessi sabato scorso. La squadra si è preparata bene, abbiamo dimostrato negli anni che abbiamo queste gare nel dna. Cercheremo di farla nel migliore dei modi. Cristiano Ronaldo? Sarà un sorvegliato speciale, ha vinto gli ultimi Palloni d’Oro, è il migliore del mondo. Ma non si ferma a lui la Juve. Bisognerà guardare tutti, anche Dybala e Mandzukic, la loro rosa è di grandissima qualità, migliore di quella degli ultimi anni. Lo screzio con Lotito? C’è stato un confronto, sono un allenatore che pretende tanto: da me soprattutto. E poi anche dalla squadra e dalla società. L’importante è che questi confronti siano utili e costruttivi“.

Leggi anche:  Calciomercato: la Vecchia Signora corteggia due giocatori rossoneri

Dirottando le attenzioni sulle probabili formazioni che scenderanno in campo, Allegri dovrebbe confermare il 4-2-3-1 visto all’opera contro il Chievo con Szczesny tra i pali, Bonucci e Chiellini coppia centrale di difesa, Cancelo sulla corsia di destra ed Alex Sandro a sinistra. La mediana sarà presidiata da Pjanic e Khedira, mentre sulla trequarti Cuadrado, Dybala e Douglas Costa avranno il compito di innescare Cristiano Ronaldo. Inzaghi, invece, dovrebbe optare per il 3-5-1-1: Strakosha in porta, linea di difesa a tre composta da Wallace, Acerbi e Radu. Lucas Leiva agirà nelle vesti di playmaker basso, mentre la mediana sarà occupata da Parolo e Milinkovic-Savic. Lungo le corsie laterali spazio a Marusic e Lulic. Luis Alberto fungerà da trequartista, alle spalle della punta centrale Ciro Immobile. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia.

  •   
  •  
  •  
  •