Juventus-Lazio: lo Stadium accoglie Cristiano Ronaldo, biancocelesti puntano a un altro sgambetto

Pubblicato il autore: Francesco Perna Segui

Cristiano Ronaldo Juventus – Foto Getty Images© scelta da SuperNews


Seconda giornata di Serie A. Si parte alle 18 con il  big-match dell’Allianz Stadium che vivrà il battesimo casalingo di Cristiano Ronaldo. Allegri predica la massima attenzione dopo l’esordio vittorioso contro il Chievo, che ha visto una squadra ancora con qualche lacuna, soprattutto in fase di non possesso. I biancocelesti lo scorso anno sono riusciti a far male alla Juventus, vincendo sia in Supercoppa (3-2) sia all’andata in campionato (1-2), mettendo fine ad una striscia positiva dei bianconeri di 41 partite senza sconfitte allo Stadium. Immobile è stato un ospite indesiderato nella retroguardia bianconera, mettendo a segno 4 gol in tre gare giocate la scorsa stagione.
Un Allegri molto meno sbilanciato rispetto alla conferenza di una settimana fa, quando annunciò per sette undicesimi la formazione che sarebbe scesa in campo al Bentegodi.
Tanti i dubbi del tecnico toscano, a partire dal modulo. Molto dipenderà dalle condizioni di Matuidi. Se dovesse optare per il francese, sarà 4-3-3 e a farne le spese potrebbero essere Mandzukic o Cuadrado.
Attenzione però a Bernardeschi. Il talento di Carrara, match winner di sabato scorso, è stato protagonista nella tournée americana. La duttilità di questo giocatore piace e non poco all’allenatore juventino.
Il classe ’94 può essere l’arma in più in questa lunga stagione potendo ricoprire più ruoli; l’ultimo sperimentato nei minuti finali contro i clivensi, è stato la mezz’ala destra.

Leggi anche:  L'impronta (soprattutto statistica) di Ruslan Malinovskyi nel 4-2-3-1 atalantino

In casa Lazio l’annata non è cominciata nel migliore dei modi. Non solo per la sconfitta subita contro il Napoli, ma anche per il video uscito in settimana, dove si sente chiaramente il presidente Lotito sfogarsi in maniera decisa contro il suo allenatore.
Benzina sul fuoco per una squadra che vive ancora degli incubi della sconfitta subita contro l’Inter nell’ultimo turno dello scorso campionato, che è costato l’ingresso alla prossima Champions League.
Le aquile affronteranno la trasferta piemontese senza Patric squalificato e senza gli infortunati Lukaku e Luiz Felipe, quest’ultimo vittima di uno stiramento al polpaccio, mentre torna tra i convocati Marusic.
Il 3-5-1-1 del tecnico piacentino vedrà il ritorno di Leiva in mezzo al campo e di Lulic sulla fascia sinistra di centrocampo dopo aver scontato il turno di squalifica. In difesa Wallace, Cáceres e Bastos si giocano una maglia da titolare per affiancare Acerbi e Radu. A centrocampo Badelj insidia Parolo, autore di una prestazione non esaltante contro il Napoli. A Milinkovic Savic e Luis Alberto il compito di dar manforte ad Immobile in avanti, cercando di dialogare maggiormente rispetto a quanto accaduto una settimana fa.
L’obiettivo per questa Lazio non sarà dei più semplici. Affrontare i campioni d’Italia in questo periodo di blocco psicologico può sembrare un ostacolo duro da superare, ma in caso di risposte positive può essere il punto di partenza per una squadra bisognosa di risultati positivi.

Leggi anche:  Calciomercato: la Vecchia Signora corteggia due giocatori rossoneri

Probabile formazione Juventus ( 4-2-3-1 ): Szcesny, Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Costa, Dybala, Mandzukic; Ronaldo.  All. Massimiliano Allegri

Probabile formazione Lazio ( 3-5-1-1 ): Strakosha, Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. All. Simone Inzaghi

  •   
  •  
  •  
  •