Frosinone-Sampdoria: ciociari alla ricerca della prima vittoria stagionale. Blucerchiati aggressivi con Qugliarella e Defrel

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Fabio Quagliarella – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Anticipo serale decisamente interessante, quello che andrà in scena al “Benito Stirpe” di Frosinone, tra la compagine di casa gialloazzurra e la Sampdoria guidata da Marco Giampaolo. Innanzitutto segnerà il debutto in massima serie dell’impianto ciociaro, considerando che il precedente turno casalingo contro il Bologna sia stato disputato al neutro di Torino, come previsto in base alla squalifica inflitta dal giudice sportivo a seguito dei fatti risalenti alla finale playoff di serie B, della scorsa stagione, con il Palermo, ed inoltre sarà l’occasione per la banda guidata da Moreno Longo di provare a cancellare lo zero dalla casella delle vittorie conquistate.

I “canarini” provengono da due sconfitte ed un solo pareggio, con lo score di cinque reti subite e nessuna realizzata, onde per cui urga una scossa, un’immediata inversione di tendenza, anche se il match contro i blucerchiati non sia dei più semplici.

Leggi anche:  Bel gioco o risultati? La classifica del possesso palla in Serie A: Juve, Napoli e Atalanta al top, l'Inter...

Il Doria dopo aver perso nella seconda giornata con l’Udinese si è riscattato il turno successivo, annichilendo con un mortifero 3-0 il quotato Napoli di Carlo Ancelotti, infliggendo una severa punizione ai partenopei grazie ad una doppietta di Defrel e ad un gol d’antologia del sempreverde Fabio Quagliarella. La Samp ha evidenziato importanti passi in avanti, mettendo in mostra un carattere ed aggressività degna di nota.

Dopo la sfida contro il Frosinone, la truppa di Marco Giampaolo sarà attesa da due gare casalinghe insidiose ma da non fallire: mercoledì 19 alle ore 19 avverrà il recupero con la Fiorentina, match rinviato alla prima di campionato a causa del crollo del Ponte Morandi a Genova, mentre sabato 22 settembre, sempre nella cornice dello stadio “Ferraris“, Quagliarella e compagni proveranno a dare filo da torcere all’Inter di Luciano Spalletti, tentando di mietere un’altra vittima illustre dopo l’ambizioso Napoli “ancelottiano“.

Leggi anche:  Milan, pronto il rinnovo per Kessie fino al 2026

Spostando il focus sulle probabili formazioni che scenderanno in campo questa sera, Longo pare intenzionato ad affidarsi al 3-5-2 con Sportiello in porta, linea di difesa composta da Goldaniga, Salamon e Capuano. Lungo le corsie laterali fiducia a Zampano e Molinaro, mentre la mediana sarà presidiata da Crisetig, Maiello e Chibsah. In attacco fiducia al tandem Ciano-Perica.

Giampaolo, invece, risponderà con il collaudato 4-3-1-2: Audero tra i pali, Andersen e Tonelli duo centrale di difesa, Bereszynski a destra, Murru a sinistra. Sulla metà campo agiranno Linetty, Ekdal e Barreto. Ramirez fungerà da trequartista, pronto ad innescare la coppia d’attacco formata da Quagliarella e Defrel. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia.

  •   
  •  
  •  
  •