Juventus-Bologna, bianconeri per il sestetto vincente. Per i felsinei mission impossible

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Nel mercoledì di campionato spicca la sfida tra Juventus e Bologna, con fischio d’inizio alle ore 21. I bianconeri giungono a quest’appuntamento galvanizzati da un ottimo e straripante avvio di stagione. La banda guidata da Massimiliano Allegri occupa il primo posto in classifica con 15 punti all’attivo, frutto di cinque vittorie su altrettante gare disputate. In casa hanno messo ko Lazio e Sassuolo e l’ultima vittoria rimediata al “Benito Stirpe” di Frosinone ha messo in luce una squadra, quella bianconera, in grado di pazientare al cospetto di avversari ritratti all’indietro, cogliendo il momento adatto per poter colpire. Impreziosita da elementi di superlativa qualità, la Juventus sta palesando con umiltà, grinta e personalità la spiccata superiorità tra i confini nazionali.

Il Bologna, invece, pur essendo appaiato al terzultimo posto, a quota 4, è reduce dal prestigioso successo, tra le proprie mura amiche, contro la Roma. Superando i giallorossi, i ragazzi guidati da Filippo Inzaghi hanno interrotto il trend, poco edificante, di tre sconfitte ed un pareggio, mettendo a segno, tra l’altro, le prime reti in A in stagione, con Mattiello e Santander. I rossoblù hanno destato una buona impressione al cospetto di una Roma ferita e convalescente, anche se siano ben consapevoli che ottenere l’intera posta in palio all'”Allianz Stadium” si preannunci un’impresa assolutamente titanica. Negli ultimi precedenti disputati nel nuovo impianto della Vecchia Signora, la Juventus ha sempre vinto, fatta eccezione per il pareggio di 1-1 datato 21 settembre 2011.

Spostando il focus sulle probabili formazioni, Allegri dovrebbe affidarsi al 4-3-3, attuando un mini-turnover: Perin tra i pali, Cuadrado esterno destro, Joao Cancelo a sinistra. Centralmente spazio al duo Bonucci-Benatia. A centrocampo agiranno Bentancur, Pjanic e Matuidi, mentre in attacco Bernardeschi e Dybala muoveranno a supporto della punta Cristiano Ronaldo.

Inzaghi, invece, attuerà il collaudato 3-5-2 con Skorupski in porta, linea di difesa composta da De Maio, Danilo e Calabresi. Mattiello e Krejci esterni di centrocampo, mentre la mediana sarà presidiata da Svanberg, Nagy e Dzemaili. In attacco il tandem dovrebbe essere formato da Falcinelli e Santander. L’arbitro designato per dirigere la sfida è il signor Maurizio Mariani della sezione di Aprilia.

  •   
  •  
  •  
  •