Parma-Cagliari: 2-0. I gialloblù continuano a stupire grazie ad un Gervinho straripante

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Parma – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il “Tardini” gongola dinnanzi alla prodezza da cineteca realizzata da Gevinho. Al 47′ della ripresa, lo stadio si è trasformato in un tripudio di applausi scroscianti per l’attaccante ivoriano autore di un coast to coast di 82 metri per poi scaraventare la sfera alle spalle di Cragno. E’ questa l’immagine del pomeriggio fantastico dei ducali che con il punteggio di 2-0 hanno avuto la meglio sul Cagliari.

La banda guidata da Roberto D’Aversa ha confermato i progressi ammirati la settimana scorsa, a “San Siro”, contro l’Inter. I gialloblù hanno evidenziato una spiccata compattezza difensiva, riducendo al lumicino le opportunità per i sardi. Bruno Alves è un baluardo insostituibile e lungo le corsie laterali Dimarco e Iacoponi appaiono infaticabili. Ben strutturato anche il centrocampo, con il terzetto composto da Rigoni, Stulac e Barillà in grado di rendersi pericoloso dalle parti dell’area avversaria. per poi svolgere, altresì, un compito lodevole a sostegno del reparto avanzato.

In attacco, per l’appunto, Inglese ha confermato il suo killer instinct, andando a segno per la seconda volta in campionato, mentre Gervinho oltre alla rete d’antologia realizzata, ha svolto mansioni a sostegno dei suoi compagni in difesa, mostrando un grande spirito di sacrificio ed umiltà. I meccanismi del Parma appaiono oliati, girano a memoria ed è assai difficile per qualsiasi avversario scardinare l’organizzazione dei gialloblù. Gli emiliani, al momento, occupano l’ottavo posto in classifica a quota 7 ma ciò che dona fiducia all’ambiente sono i passi in avanti compiuti nelle ultime settimane.

Dopo la bruciante sconfitta contro la Spal, i ducali hanno gradualmente preso contatto con la categoria, inanellando una serie di performance alquanto convincenti. Contro la Juventus disputarono un buon primo tempo, creando più di qualche grattacapo alla retroguardia bianconera, con l’Inter sono riusciti nell’impresa di conquistare l’intera posta in palio, evento che non accadeva a “San Siro” dal lontano maggio 1999, ed infine nella gara di ieri contro il Cagliari, gli uomini di D’Aversa hanno ribadito di poter lottare ad armi pari con le dirette concorrenti nella lotta salvezza.

Intervistato al termine del match, il tecnico abruzzese ha giudicato in questa maniera la prestazione sciorinata dalla sua squadra: “Un gol del genere non lo vedevo da anni. Siamo fortunati ad avere un giocatore come Gervinho a Parma. Si è presentato qui con grande umiltà, ha capito bene qual è la nostra realtà. Fa la differenza, per questo ha più libertà dai compagni. Faccio i complimenti ai ragazzi, sono stati bravi a portare a casa il risultato. Ci stiamo conoscendo pian piano, abbiamo potuto fare mercato solo nell’ultima settimana. Parma propenso al gioco sulle fasce? Sì, cerchiamo la superiorità numerica sugli esterni. Alla fine abbiamo creato tante occasioni da gol, il Cagliari non lo ha fatto”.

  •   
  •  
  •  
  •