Piatek è sempre più il nuovo Re della Genova rossoblu

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Dopo sette giornate di campionato è proprio il caso di dirlo: l’attaccante polacco Krzysztof Piatek non è più una sorpresa ma una solida realtà, una realtà che i tifosi del Genoa si potranno coccolare almeno sino a Gennaio quando sono previsti su di lui gli assalti di diversi club italiani ed esteri. In questa stagione il Grifone ha trovato, Coppa Italia compresa, quindici reti, dodici le ha messe a segno il classe 1995 prelevato in Estate dal KS Cracovia.

Preziosi gongola, la valutazione del polacco si aggira già sui 30 milioni e di questo passo potrebbe crescere. Krzysztof è stato decisivo anche a Frosinone con due gol che hanno proiettato il Genoa a 12 punti, agganciata la Lazio e la zona Europa. Liguri che non erano partiti così bene nemmeno nelle stagioni 2014-15 e 2008-09 che poi li qualificarono in Europa salvo vedersi togliere la gioia nel 2015 a causa del mancato ottenimento della licenza UEFA.

Leggi anche:  Ziliani contro Maresca: "CR7 non espulso per un calcio in faccia a Cragno, a Ibra rosso diretto per proteste"

Piatek nel frattempo scala la classifica dei record, otto gol nelle prime sei giornate (il Genoa ha una gara in meno) gli sono valsi l’aggancio a bomber del calibro di Batistuta, Boniperti e Van Basten. In sei partite meglio avevano fatto solo Angelillo (Inter) nel 1985-59 con 13 reti, Dybala un anno fa con 10 gol, infine Nordahl (Milan) e Piola (Lazio) con nove centri nel 1950-51 e 1942-43. Piatek li ha avvistati, riuscirà a superare anche loro?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: