Roma-Lazio, fari puntati sulla Capitale: è in ballo il dominio cittadino

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

La settima giornata di serie A alza il sipario alle ore 15 con l’attesissimo anticipo tra Roma e Lazio, derby della Capitale sempre molto avvincente e agguerrito. I giallorossi giungono a quest’appuntamento dopo aver superato, mercoledì sera, il Frosinone attraverso un ineccepibile 4-0. La banda guidata da Eusebio Di Francesco è tornata, così, alla vittoria dopo l’ultima ottenuta lo scorso 19 agosto, in casa del Torino. Da lì in avanti, tra campionato e Champions, Dzeko e compagni inanellarono due pareggi e tre sconfitte, toccando il punto più basso, domenica scorsa, nella disfatta del “Dall’Ara” di Bologna. Attualmente la “Lupa” occupa il decimo posto, con 8 punti all’attivo, e la volontà dei giallorossi è quella di dare seguito al successo casalingo ottenuto al cospetto del Frosinone, conquistando l’intera posta in palio anche nel derby, facendo il pieno, così, di entusiasmo e autostima, dopo un avvio di stagione decisamente sottotono.

Leggi anche:  Zlatan Ibrahimovic, nessuna violazione della zona rossa: ecco cosa è successo veramente

La Lazio, invece, naviga in acque più tranquille. I biancocelesti sono quarti in classifica, vantando 12 punti all’attivo. Immobile e compagni dopo le due sconfitte di fila, subite contro Napoli e Juventus, rispettivamente alla prima e alla seconda giornata di campionato, hanno, poi, inanellato quattro successi consecutivi, senza dimenticare la gioia ottenuta in Europa League mettendo ko l’Apollon Limassol. Gli uomini guidati da Simone Inzaghi appaiono in salute e convinti dei propri mezzi. Nell’ultima sfida disputata, contro l’Udinese, il tecnico degli “aquilotti” ha effettuato un significativo turnover, tenendo a riposo i suoi uomini più rappresentativi in vista della stracittadina, ma nonostante ciò il prodotto finale non è mutato: la Lazio si è imposta alla “Dacia Arena” evidenziando compattezza ed organizzazione di manovra.

Spostando l’attenzione su quelle che potrebbero essere le scelte di formazione dei due allenatori, Di Francesco potrebbe varare il 4-2-3-1 visto all’opera contro i ciocari affidandosi ad Olsen in porta, Santon a destra, Kolarov a sinistra. La coppia centrale di difesa dovrebbe essere composta da Fazio e Manolas. La mediana sarà presidiata da De Rossi e Nzonzi, mentre sulla trequarti Florenzi, Pastore ed El Shaarawy agiranno a supporto dell’unica punta Dzeko.

Leggi anche:  La bomba di Santini (7 Gold) sul futuro di Conte: "Potrebbe lasciare l'Inter a fine stagione. Al suo posto arriverà..."

Simone Inzaghi, invece, farà leva sul collaudato 3-5-1-1: Strakosha tra i pali, linea di difesa formata da Luiz Felipe, l’onnipresente Acerbi e Wallace. Lucas Leiva agirà da playmaker, mentre Parolo e Milinkovic-Savic occuperanno la mediana. Marusic e Lulic sfrecceranno lungo le corsie laterali, Luis Alberto sarà il trequartista designato ad agire alle spalle della punta centrale Immobile. L’arbitro che dirigerà la sfida dell'”Olimpico” sarà il signor Gianluca Rocchi della sezione di Firenze.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,