Sampdoria-Inter: l’intraprendenza doriana contro i nerazzurri formato Champions

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© per SuperNews

Anticipo serale di lusso quello che andrà in scena alle ore 20:30, al “Ferraris” di Genova, tra Sampdoria e Inter. Si affronteranno due squadre reduci da risultati e prestazioni alquanto confortanti. I nerazzurri provengono dalla vittoria di prestigio ottenuta in Champions al cospetto del Tottenham. Un trionfo in rimonta che ha messo in luce le qualità e lo spirito battagliero di una compagine indomita che vuol riscattare un inizio di campionato non particolarmente esaltante.

La banda guidata da Luciano Spalletti occupa il quindicesimo posto in classifica con soli 4 punti all’attivo. Un solo trionfo, contro il Bologna, e ben due ko con Sassuolo e Parma, hanno frenato di gran lunga il cammino di Icardi e compagni verso le zone alte. Con ogni probabilità, però, il successo di martedì, in Champions, al cospetto degli Spurs avrà donato una carica in più ai nerazzurri ed una maggiore consapevolezza della propria forza, al fine di affrontare i prossimi match, a partire da questo contro i blucerchiati, con uno spirito travolgente.

Leggi anche:  Dani Alves, stoccata alla Juventus: "Via perché hanno mentito"

Il Doria, invece, naviga in tutt’altre posizioni di classifica. Gli uomini guidati da Marco Giampaolo sono quinti, con 7 punti in cascina, ed in casa sono reduci dalla vittoria per 3-0 ai danni del Napoli e dal pareggio per 1-1 con la Fiorentina, gara di recupero della prima giornata, disputatasi mercoledì sera. La Sampdoria ha sino ad ora palesato ottime trame di gioco, grande spigliatezza nei movimenti, una particolare attenzione in fase difensiva ed un attacco assai temibile con Quagliarella, Defrel e Caprari apparsi indomiti.

Per i nerazzurri il match di Marassi non sarà affatto facile in quanto, tra l’altro, i blucerchiati vorranno riscattare la pesante sconfitta subita nella passata stagione, quando furono travolti, in casa, con un pesante 0-5, messi al tappeto da un Icardi implacabile, autore, in quell’occasione, di un poker.

Spostando il focus sulle probabili formazioni che scenderanno in campo, Giampaolo pare intenzionato ad affidarsi al consueto 4-3-1-2 con Audero in porta, Andersen e Colley duo centrale di difesa. Lungo gli esterni spazio a Bereszynski e Murru. A centrocampo spazio a Praet, Ekdal e Jankto, mentre sulla trequarti Caprari agirà a sostegno della coppia d’attacco Quagliarella-Defrel.

Leggi anche:  Zlatan Ibrahimovic, nessuna violazione della zona rossa: ecco cosa è successo veramente

Spalletti, invece, opterà per il 4-2-3-1: Handanovic tra i pali, D’Ambrosio a destra, Asamoah a sinistra. Il tandem centrale sarà formato da Skriniar e De Vrij. La mediana sarà presidiata da Vecino e Brozovic, mentre sulla trequarti Politano, Nainggolan e Keita muoveranno a supporto della punta Icardi, con quest’ultimo desideroso di cancellare lo zero dalla casella delle reti sin qui realizzate in campionato. L’arbitro designato per dirigere la sfida è il signor Marco Guida della sezione di Torre Annunziata.

  •   
  •  
  •  
  •