Sassuolo-Empoli: il bel gioco di De Zerbi opposto al tatticismo di Andreazzoli

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Sassuolo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Si alza il sipario sulla quinta giornata di serie A. Questa sera, alle ore 20:30, si sfideranno Sassuolo ed Empoli, anticipo assai interessante che metterà di fronte due tra le squadre più sorprendenti in questo avvio di campionato. I neroverdi occupano il sesto posto in classifica con 7 punti all’attivo, frutto di due vittorie, un pareggio ed una sconfitta. In casa, la banda guidata da Roberto De Zerbi ha messo ko sia l’Inter che il Genoa, oltre che a ben figurare  all'”Allianz Stadium” al cospetto della Juventus, per poi arrendersi solo dinnanzi alla forza d’urto di Cristiano Ronaldo.

Gli emiliani detengono, altresì, lo scettro di miglior attacco del torneo, con nove centri, in compagnia di Juve e Sampdoria. Sino ad ora Boateng e compagni hanno sfoderato prestazioni assai interessanti, mettendo in evidenza un gioco travolgente e sfrontato, caratteristiche tipiche del proprio allenatore.

Leggi anche:  Inter-Cagliari 1-0, la decide Darmian. Un super Vicario non basta ai sardi

I toscani, invece, sono sedicesimi con 4 punti in cascina. La banda guidata da Aurelio Andreazzoli dopo aver vinto al debutto contro il Cagliari ha rimediato due sconfitte con Genoa e Lazio ed un pareggio a reti bianche al cospetto del Chievo. Anche in occasione dei ko rimediati, l’Empoli ha fornito spunti convincenti come ammirato durante il match contro i biancocelesti, in cui Caputo e compagni hanno tentato più volte di mettere in affanno la retroguardia avversaria, sfiorando il gol del pareggio agli ultimi istanti, sventato da una prodezza di Strakosha.

Ciò che ha maggiormente colpito di questa squadra neopromossa è l’ordine tattico, oltre alla possibilità da parte dell’allenatore di attuare più moduli, grazie alla versatilità dei suoi uomini. Da non sottovalutare, inoltre, alcune spiccate individualità, come quelle di Krunic e Zajc , che potranno permettere alla compagine toscana di possedere quel valore aggiunto in merito alla lotta salvezza.

Leggi anche:  Ziliani contro Maresca: "CR7 non espulso per un calcio in faccia a Cragno, a Ibra rosso diretto per proteste"

Nel frattempo, dirottando le attenzioni sulle probabili formazioni che scenderanno in campo al “Mapei Stadium“, De Zerbi dovrebbe confermare il suo marchio di fabbrica, ossia il 4-3-3 con Consigli in porta, Lirola e Rogerio esterni di difesa, mentre Magnani e Ferrari comporranno il duo centrale. A centrocampo spazio a Bourabia, Magnanelli e Ducan, in avanti Boateng sarà affiancato da Berardi e Di Francesco.

Andreazzoli, invece, varerà il 4-3-2-1 visto all’opera nel match precedente contro la Lazio: Provedel tornerà a difendere i pali della porta azzurra, Silvestre e Maietta formeranno il duo centrale di difesa. Di Lorenzo e Veseli agiranno lungo gli esterni. Sulla mediana spazio a Bennacer, Capezzi ed Acquah, mentre Zajc e Krunic si muoveranno sulla trequarti a supporto dell’unica punta Caputo. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Fabrizio La Penna della sezione di Roma.

  •   
  •  
  •  
  •